Cresce l’enoturismo in provincia di Ravenna con Romagna a tu per tu

0
25
Enoturismo visita in vigna a Tenuta Masselina
Enoturismo, visita in vigna a Tenuta Masselina

Con 15 milioni di accessi all’anno e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, in Italia l’enoturismo rappresenta un’importante scelta strategica per numerose aziende vitivinicole che, impegnate a elevare costantemente la qualità dei propri vini, destinano sempre maggior attenzione alle proposte di accoglienza. Non fanno eccezione le cantine, le aziende agricole e gli agriturismi della provincia di Ravenna associati alla Strada del Sangiovese, circuito d’elezione della Regione Emilia Romagna che dal 2000 risponde a una crescente domanda di turismo enogastronomico di qualità interessata a scoprire i segreti e le eccellenze dei diversi territori, la loro storia e le loro tradizioni.

Sono numerose le esperienze che, attraverso il progetto “Romagna a tu per tu”, da quattro anni e in ogni stagione si possono vivere dalla collina alla costa, entrando in contatto con vignaioli, artigiani del gusto e anche operatori impegnati in prima persona nella tutela e promozione di patrimoni artistici e culturali che contribuiscono a rendere unica l’identità romagnola.

Si va dai laboratori di pasta al matterello (agriturismo Trerè) a quelli di biscotti con farina macinata a pietra al Molino Scodellino (agriturismo La Sabbiona), dagli agriaperitivi nelle tende romagnole (Rio del Sol) alle merende con degustazione di olio extravergine di oliva Dop (Terra di Brisighella), dalle pedalate in vigna (Tenuta Uccellina) alle meditazioni yoga nella natura (Podere la Berta), sempre concluse con assaggi di vini e prodotti tipici del territorio. Non mancano poi le tradizionali visite in vigna e in cantina (Cantina Gallegati) o in agriturismo (Tenuta Nasano), a volte impreziosite da una tappa al museo contadino (Tenuta Masselina) o dai panorami unici della Vena del Gesso (Cantina Bulzaga).

Chi è appassionato di arte e artigianato può cimentarsi in un laboratorio di intreccio di vegetazioni spontanee all’Ecomuseo delle erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo concludendo l’esperienza con un pranzo a base di prodotti tipici o prenotare una visita guidata al Museo internazionale delle Ceramiche e a una delle oltre cinquanta botteghe artigiane di Faenza. Mentre per conoscere le particolarità dell’oro bianco di Cervia una visita al Museo del Sale può essere arricchita, durante la bella stagione, da un percorso in salina.

Tutte le proposte di enoturismo disponibili lungo la Strada del Sangiovese, aggiornate durante l’intero arco dell’anno, si trovano online al link www.stradadellaromagna.it/esperienze-emozionanti-con-romagna-a-tu-per-tu/). Il progetto “Romagna a tu per tu” è realizzato in collaborazione con Imola Faenza Tourism Company e Ravenna Incoming e con il contributo di Visit Romagna

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here