Villa Donoratico Bolgheri DOC Rosso 2021

0
107
Tenuta Argentiera Bolgheri

Dai vigneti più prossimi a Villa Serristori nasce Villa Donoratico Bolgheri DOC Rosso 2021. Blend di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e Petit Verdot, esso rappresenta un’ulteriore conferma dell’eccellenza bolgherese ed è un vino che, insieme ad Argentiera Bolgheri DOC Superiore e Ventaglio Toscana IGT, costituisce l’apice qualitativo di Argentiera.

Simbolo e massima espressione del legame con il genius loci da cui tra origine, Villa Donoratico è un vino dalla provenienza peculiare: esso nasce infatti dalle parcelle nei pressi di Villa Serristori – nota anche come Villa Donoratico – un edificio storico di interesse nazionale risalente al 1660 e punto di riferimento di notevole importanza per il territorio.

La Villa è l’orizzonte verso cui guardano i vigneti e nel contesto aziendale la costruzione assume un significato di particolare importanza: essa costituisce infatti il fulcro di un areale di 11 ettari vitati, nella parte più a nord della proprietà di Argentiera, che dal punto di vista pedoclimatico e della composizione dei suoli differisce da tutti gli altri ettari di proprietà della tenuta.

L’esposizione è prevalentemente nord, con una piccola porzione a sud. Dai vigneti lo sguardo spazia dal mare verso l’entroterra e, proprio come “racconta” l’etichetta di Villa Donoratico, da quel luogo Argentiera si rivolge al resto della denominazione, da Castagneto Carducci a Bolgheri: elemento che esprime fedelmente il progetto enologico alla base di questo vino, emblema del legame con il territorio bolgherese.

Villa Donoratico Bolgheri DOC Rosso 2021 : Note d’annata

L’annata 2021 sarà da ricordare per vari aspetti: quello climatico, con una stagione secca e calda, quello produttivo per un’ottima quantità e qualità e quello organizzativo, con una gestione puntuale di tutte le attività vendemmiali in vigna e in cantina.

«La vendemmia è stata breve, iniziata il 2 settembre e finita il 1° ottobre, e ha portato risultati eccellenti, confermando la continuità produttiva dei vigneti di Argentiera: tutte le varietà hanno reagito bene a un’annata caratterizzata dalla mancanza di pioggia per tutto il periodo di maturazione, piuttosto anomala per la costa bolgherese, la cui carenza ha comunque permesso di avere uve sane e perfettamente mature», afferma Nicolò Carrara, enologo di Argentiera.

«La 2021 è stata l’annata in cui abbiamo intensificato l’attenzione nei confronti delle pratiche agronomiche» – prosegue il direttore generale di Argentiera Leonardo Raspini – «In particolare, sono state adottate tecniche di gestione del suolo che mirano a conservarne la componente organica. L’obiettivo di questi interventi è proprio quello di aumentare la resilienza delle viti alle sempre più complesse condizioni climatiche».

La vendemmia 2021 ha dato vita a un Bolgheri DOC Rosso strutturato ma, allo stesso tempo, caratterizzato da freschezza e piacevolezza, date dalla peculiare esposizione nord dei vigneti. È proprio questo, infatti, l’elemento che ha permesso – in particolare ai grappoli di Merlot e Cabernet Franc – di giungere a una maturità completa e senza ritardi, nonostante la carenza di piogge nel mese di settembre.

Villa Donoratico 2021 esprime equilibrio e intensità sempre mantenendo eleganza e complessità. Si tratta di un vino longevo, dal grande potenziale di evoluzione nel tempo, che trae la sua forza dalla peculiarità climatica dell’annata, così come dai suoli e dall’esposizione.

«Dall’annata 2019 utilizziamo per questo vino prevalentemente tonneaux di rovere francese e austriaco da 500 l, per preservare al massimo la sua tipicità e fedeltà al territorio in cui nasce. Villa Donoratico 2021 esprimerà tutto il suo potenziale nel tempo, ma già adesso i profumi intensi di frutto rosso si combinano armonicamente con le sue note speziate al palato, e la sua consueta nota finale che richiama la menta mediterranea è ancora più presente e integrata in questa 2021» conclude Nicolò Carrara.

Struttura, longevità, ma anche eleganza e complessità sono gli elementi caratterizzanti la nuova annata di Villa Donoratico Bolgheri DOC Rosso, il cui carattere riflette l’ampelografia dei vigneti di Argentiera e, soprattutto, risalta al massimo il legame con la territorialità bolgherese. Un vino in grado di incastonare, in un solo assaggio, il paesaggio delle colline di Donoratico.

Villa Donoratico Bolgheri DOC Rosso 2021

Argentiera

Argentiera si trova allo zenit meridionale della Bolgheri DOC, sulle alture di Donoratico, dove la grande bellezza dei vigneti si affaccia sull’orizzonte del mare dell’Arcipelago toscano. Argentiera rappresenta oggi, con i suoi 20 anni di vita, la moderna sintesi della visione enologica di una delle più pregiate aree vinicole d’Europa.

Sono 80 gli ettari di vigneti di proprietà, tutti compresi nella Bolgheri DOC, unica denominazione toscana racchiusa in un solo comune: Castagneto Carducci, sintesi di fascino e autenticità italiana.

Argentiera gestisce vigneti vocati a Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Petit Verdot, Syrah e Vermentino. Vini di qualità come Ventaglio (il primo single vineyard della Tenuta), Argentiera DOC Bolgheri Superiore, Villa Donoratico DOC Bolgheri Rosso e Poggio ai Ginepri DOC Bolgheri Rosso, costituiscono il nucleo storico della vinificazione di Argentiera.

Un luogo sospeso tra cielo e terra dove le viti custodiscono la luce riflessa del mare e il vino ne respira la brezza.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here