Mandrarossa conquista i Tre Bicchieri con un bianco innovativo

0
57
Santannella Terre Siciliane IGT 2020

Nel cuore della Sicilia occidentale, sulle delicate colline di Menfi, Mandrarossa ha riscoperto una contrada dalle terre argillose che si affaccia sul Lago Arancio, luogo popolato dagli uccelli migratori in viaggio verso l’Africa. Qui gli agronomi della cantina menfitana hanno ritrovato le condizioni ideali per una varietà internazionale come lo Chenin Blanc e per una nazionale tipica del Sud Italia quale il Fiano.

Un’attenta analisi dei suoli, la capillare zonazione e l’inaspettata unione di due vitigni hanno dato vita ad un progetto coraggioso volto a creare vini dal carattere territoriale capaci di reinterpretare la tradizione. Questi i capisaldi per la nascita di Santannella Terre Siciliane IGT, un bianco strutturato e moderno che ha portato Cantine Settesoli a vincere con Mandrarossa, per la nona volta, la prima assoluta con un bianco, il prestigioso riconoscimento della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso.

“Siamo orgogliosi che questo progetto enologico abbia ricevuto il plauso dei degustatori di una guida di settore illustre come quella del Gambero Rosso – dichiara Giuseppe Bursi presidente di Cantine Settesoli – Ricevere i Tre Bicchieri con Santannella per noi è un traguardo importante e significativo. Non solo perché è la prima volta in cui un vino bianco della nostra cantina riceve tale riconoscimento ma soprattutto perché questa etichetta simboleggia una sfida audace che abbiamo intrapreso e portato avanti negli anni: creare dei vini innovativi, partendo da solide basi agronomiche, che sappiano raccontare la nostra isola con nuovi linguaggi e sfumature, attraverso varietà inedite nel panorama viticolo siciliano”

Santannella 2020, il blend di Fiano e Chenin Blanc

Santannella Terre Siciliane IGT 2020 è un bianco intrigante ed avvolgente in virtù del felice connubio tra la forte personalità del Fiano e la delicatezza e l’eleganza dello Chenin Blanc. Di un color oro lucente e vivace si esprime con sentori di frutta bianca matura ben integrati a note di vaniglia, miele e pepe bianco. In bocca è persistente, aromatico e minerale con un piacevole finale di mandorla amara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here