Nel Soave si raccolgono i premi di un’ottima annata

0
47
soave doc
soave doc

La raccolta dei premi nazionali e internazionali quest’anno per il Soave è stata molto positiva, e a dimostrarlo sono le numerose segnalazioni che stanno pervenendo da guide e prestigiose riviste internazionali che confermano il momento positivo per la denominazione.

L’attenzione internazionale per il Soave è stata confermata dal Master of Wine Tim Jackson per quella che può essere considerato un testo sacro del mondo del vino, ovvero il sito jancisrobinson.com che a seguito di più di 100 assaggi, conferma la serietà e la qualità che tutti i produttori della denominazione stanno mettendo in campo per alzare l’asticella. La media dei punteggi è stata di oltre 16/20, confermando uno stato di salute ottimale che ben fa sperare per il futuro.

Prossimo appuntamento per festeggiare questa annata di riconoscimenti il prestigioso Merano Wine Festival dove le aziende Cantina di Soave, Gini, Prà, Guerrieri Rizzardi, Suavia e Corte Mainente esporranno i loro vini al pubblico meranese.

Spostando lo sguardo in Italia, i premi sono andati alle espressioni dei Soave appartenenti alle Unità Geografiche recentemente introdotte, segno di una scelta vincente da parte di Consorzio e produttori.

6 i premi dei “Tre Bicchieri”, della guida Vini d’Italia 2020 del Gambero Rosso.

Soave Classico Monte Carbonare ’17 – Suavia
Soave Superiore Runcata ’17 – Dal Cero Tenuta Corte Giacobbe
Soave Superiore Il Casale ’17 – Agostino Vicentini
Soave Classico Calvarino ’17 – Leonildo Pieropan
Soave Classico Campo Vulcano ‘18 – I Campi
Soave Classico Monte Fiorentine ’17 – Cà Rugate

Nella Vini Buoni d’Italia 2020, edita da Touring Club, si sono aggiudicati la Corona

Soave Doc Classico Ca’ Visco 2018 – Coffele
Soave Doc Nettroir 2017 – Corte Mainente
Soave Doc Motto Piane 2017 – Fattori
Soave Doc Classico Vigneti di Carbonare 2017 – Inama
Soave Doc Classico Roccolo del Durlo 2017 – Le Battistelle
Soave DOC Classico 2018 – Suavia
Soave Superiore Il Casale 2017 – Agostino Vicentini
Soave Doc Classico Vigna Turbian 2018 – Nardello
Soave Doc Classico La Rocca 2017 – Pieropan

Mentre la Golden Star è andata a

Soave Doc Classico Monte Fiorentine 2017 – Cà Rugate
Soave Doc Decennale 2016 – Corte Adami
Soave Superiore Runcata ’17 – Dal Cero Tenuta Corte Giacobbe
Soave Doc Classico Monte Grande 2017 – Graziano Prà

Anche la guida Slow Wine annovera diversi Soave nelle varie categorie di premi

Vini Slow, vini che si distinguono per assoluta qualità, espressione del territorio e originalità:

Soave Cl. La Rocca 2017, Leonildo Pieropan
Soave Cl. Monte Stelle 2018, La Cappuccina
Soave Monte Grande 2017, Prà
Grandi Vini, vini dall’eccezionale qualità organolettica:
Soave Cl. Campo Vulcano 2018, I Campi – Flavio Prà
Soave Cl. Contrada Salvarenza Vecchie Vigne 2016, Gini
Soave Cl. Monte Carbonare 2017, Suavia
Soave Cl. Roccolo del Durlo 2017, Le Battistelle
Soave Cl. Sup. Foscarin Slavinus 2017, Monte Tondo

Vini quotidiani, ottimo rapporto qualità-prezzo:

Soave 2018, Corte Adami
Soave Cl. 2018, Balestri Valda
Soave Cl. Montesei 2018, Le Battistelle
Soave Danieli 2018, Fattori

Articolo precedenteBreganze DOC: 25 anni di Prima del Torcolato
Articolo successivoAperte le iscrizioni per Grandi Langhe 2020
Fabio Italiano
Classe 1968, nato e cresciuto nella cantina del ristorante di famiglia, ho avuto il privilegio di conoscere i migliori vini del mondo grazie a mio padre. Tra le mie mani ho visto passare il meglio della produzione vinicola italiana e francese: dal Sassicaia (allora ancora semplice Vino da Tavola) ai vari cru di Barbaresco di Angelo Gaja, fino ai super famosi Château Margaux, Château Lafite Rothschild, Petrus, solo per nominarne alcuni. Tra un servizio ai tavoli e l’altro, ho anche trovato il tempo per laurearmi in Ingegneria presso l’Università degli Studi di Palermo. Il 23-11-1998, giorno del mio 30esimo compleanno, mi trasferisco in Olanda per amore, dove ancora oggi vivo con mia moglie e i miei due figli. Bereilvino.it è il mio hobby e non mi ritengo un esperto di vino ma solo un appassionato!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here