Italian Wine Brands annuncia acquisizione di Svinando Wine Club

0

Italian Wine Brands S.p.A. – uno dei più grandi gruppi vinicoli privati italiani, quotato alla borsa valori di Milano – annuncia l’acquisizione , attraverso la controllata Giordano Vini S.p.A. del 100% del capitale di Pro.di.ve. S.r.l., start-up torinese proprietaria della piattaforma di vendita online Svinando Wine Club (www.svinando.com), avvenuta lo scorso lunedì 26 marzo.

Fondato nel 2012 da Riccardo e Lorenzo Triolo e Sara Galvagna, Svinando è stato fra i primi operatori a introdurre in Italia il modello delle vendite private online applicato al settore vinicolo. Divenuto in pochi anni un punto di riferimento per gli appassionati di vino, Svinando si è quindi affermato con successo sul mercato italiano e vanta oggi più di 100.000 utenti registrati e un fatturato di circa 1 milione di Euro a EBITDA positivo.

L’acquisizione è in linea con la strategia di sviluppo di Italian Wine Brands che prevede anche l’uso mirato della crescita per linee esterne con realtà dotate di competenze specialistiche. Sotto il profilo strategico, l’operazione mira a rafforzare ulteriormente la posizione di leadership di IWB nel settore delle vendite di vino online, caratterizzato da un alto potenziale di crescita.

Dichiarazione di Alessandro Mutinelli, Presidente e CEO di Italian Wine Brands: “Diamo il benvenuto a Svinando ed ai fratelli Triolo nel gruppo IWB. Questa acquisizione si inserisce a pieno titolo nel piano di crescita del gruppo, che è attivo sia nel canale diretto (distance selling), che in quello indiretto (wholesale). Svinando apporterà ad IWB un nuovo segmento di clientela, con un  prezzo medio dello scontrino più elevato. La società acquisita potrà contare sulle sinergie di IWB, in particolare nella logistica, ricerca e sviluppo  prodotto,  nonché  nell’accesso  ai  mercati  internazionali,  dove  IWB  già  opera  con  il  marchio Giordano. Dopo aver presentato i dati di bilancio 2017, che hanno visto una crescita del business e della redditività, la determinazione di IWB è di crescere ed acquisire quote di mercato, anche attraverso mirate operazioni di acquisizione”.

Dichiarazione di Pier Paolo Quaranta, consigliere di amministrazione di IWB e CEO di Giordano Vini S.p.A.: “L’acquisizione di Svinando porta all’interno del gruppo IWB elevate competenze di online marketing e la possibilità di servire i nostri clienti privati, oltre 1 milione in tutta Europa, con una selezione di vini di elevata qualità che si unisce a quella dei vini a marchio proprio. Abbiamo individuato in Svinando una start-up perfettamente complementare ed integrabile con il nostro modello di business, molto ben gestita e in perfetto equilibrio economico e finanziario. Tali presupposti, uniti a evidenti sinergie di costo e di ricavo, ci fanno ritenere che Svinando potrà apportare interessanti risultati al gruppo già a partire dal 2018.”.

Italian Wine Brands è stata supportata nell’acquisizione dallo studio legale Osborne Clarke, dallo studio Chiaravalli Reali e Associati per la parte di due diligence contabile e fiscale e da Oaklins Arietti in qualità di advisor finanziario.

Share.

Leave A Reply

Tutte le news del vino direttamente nella tua casella di posta elettronica ogni martedì. Iscriviti subito alla newsletter di Bereilvino.

ISCRIVIMI 
Niente SPAM, e ti puoi cancellare quando vuoi!
close-link