Edoardo Freddi International: fatturato 2023 supera 86 mln di euro

0
42
Edoardo Freddi International

Con oltre 86 milioni di euro di fatturato gestito e 35 milioni di bottiglie commercializzate, la #EdoardoFreddiInternational, prima realtà italiana di #export management del settore vinicolo, chiude il 2023 in crescita del +6%: un trend costante – sebbene non a doppia cifra come gli anni precedenti – che non si arresta dal 2012, anno della sua fondazione

“Il 2023 è stato un anno particolarmente complesso, caratterizzato da molte incognite come l’inflazione, i conflitti mondiali, la crisi logistica e il cambiamento climatico. Tuttavia – commenta Edoardo Freddi, fondatore dell’omonima società – non ci siamo mai scoraggiati e abbiamo continuato a impegnarci al massimo in ogni attività. Nonostante le avversità, possiamo affermare che il 2023 si è concluso in modo positivo per EFI”.

A dimostrazione di uno sviluppo costante, il 2024 parte con una collaborazione prestigiosa per Edoardo Freddi International: la partnership con Lady Amarone, Marilisa Allegrini, un’icona nel mondo del vino e rinomata produttrice di vini di qualità. Questa collaborazione segna un capitolo entusiasmante per entrambe le aziende; l’obiettivo è diffondere il meglio dell’enologia italiana su scala internazionale e attivare insieme progetti ancora più importanti con Villa Della Torre, cantina super premium della Valpolicella gestita insieme alle figlie Carlotta e Caterina. La villa, situata a Fumane, è un gioiello del Rinascimento italiano e oggi, oltre all’azienda vitivinicola, ospita un Wine&Art Relais. Il progetto vitivinicolo si fonda sulla valorizzazione di un terroir di forte identità e di grande vocazione enoica: la Valpolicella. A completare il quadro della partnership, ci saranno anche le tenute toscane, Poggio al Tesoro e San Polo.

Edoardo Freddi afferma: “Siamo entusiasti di avviare questa collaborazione con Marilisa Allegrini, un’eccellenza nel panorama vinicolo italiano. La sua passione e dedizione alla produzione di vini straordinari si sposano perfettamente con la nostra missione di portare i migliori vini italiani nel mondo. Confidiamo che questa sinergia porterà risultati eccezionali e offrirà un’esperienza di degustazione unica a consumatori in tutto il globo”. Marilisa Allegrini aggiunge: “Questa collaborazione rappresenta per noi una nuova partenza nel diffondere la bellezza e l’eccellenza dei nostri vini oltre i confini nazionali. Condividiamo la stessa visione di qualità e autenticità, e siamo ansiosi di vedere dove questa partnership ci condurrà”.

Obiettivo nei prossimi mesi di Edoardo Freddi International (che oggi conta 50 cantine) è quello di incrementare ulteriormente il numero di collaborazioni, con un focus particolare sui produttori di fine wines, che hanno fatto la storia dell’enologia italiana e che rappresentano un’esperienza unica per gli intenditori e per gli appassionati.

Oltre a essere fondatore dell’omonima società, Edoardo Freddi è CEO di FreedL Group, gruppo specializzato in investimenti in asset e società operanti nel settore beverage, che detiene il 100% di EFI e la maggioranza di capitale di Veraison Group Spa, la quale a sua volta possiede, tra le varie, il 100% del capitale di Salvaterra, uno dei principali attori in Valpolicella. Edoardo Freddi promuove, poi, i migliori distillati italiani nel mondo tramite Sapiens Spirits e offre un servizio tailor made per supportare le cantine italiane nella loro crescita sul territorio nazionale attraverso Pergola e Vini al Cubo.

Edoardo Freddi International in cifre:

Edoardo Freddi International è la prima azienda italiana di export management del settore vino, un vero e proprio “acceleratore di business” per le cantine che intendono avere un ruolo da protagoniste nei mercati internazionali. Con sede a Castiglione delle Stiviere (MN), dove è stata fondata nel 2012 da Edoardo Freddi, l’azienda individua effettive opportunità, supporta le realtà vinicole nello studio e nella definizione di modelli commerciali e nell’identificazione dei giusti partner sui mercati esteri.

La sua mission è mettere in contatto i produttori con i migliori importatori e distributori esteri per creare un network internazionale capace di sviluppare e incrementare il business legato al mondo del vino. Rappresenta le più importanti cantine italiane, agendo come un vero e proprio “ambassador” del meglio del mondo vitivinicolo del Bel Paese. Il Fatturato 2023 ha superato 86 milioni di euro (+6% rispetto al 2022), con 35 milioni di bottiglie commercializzate soprattutto nei mercati: USA, Germania, UK, Danimarca, Singapore, Belgio, Svezia, Polonia e Grande Cina.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here