Evoluzione Naturale a Grottaglie: la Puglia si prepara a brindare all’arte del vino naturale

0
27
Evoluzione Naturale

Il 28 e 29 gennaio 2024, gli amanti del #vinonaturale avranno l’opportunità di immergersi in un’esperienza enologica senza precedenti a Grottaglie (TA). “Evoluzione Naturale” farà il suo ritorno nella suggestiva cornice dell’Antico Convento dei Cappuccini, trasformando la millenaria struttura in un tempio dedicato ai #vininaturali. Dopo due anni di attenti lavori di riqualificazione, la quinta edizione di #EvoluzioneNaturale torna alla sua sede originale, l’Antico Convento dei Cappuccini. Questo luogo, situato nella selvaggia Gravina del Fullonese, vanta una storia ricca di evoluzioni: fondato nel XVI secolo dai padri Cappuccini, ha attraversato epoche e trasformazioni, da ospizio di mendicità a convitto femminile. Oggi, l’antica struttura si presenta come un autentico centro culturale, testimonianza vivente del patrimonio storico e architettonico di Grottaglie.

Più di 60 vignaioli provenienti da tutta Italia, ma anche da Austria, Spagna, Slovenia e Libano, si confronteranno in questo scenario ricco di cultura, a pochi passi dal cuore storico della città. Oltre 400 etichette in degustazione per offrire agli operatori del settore e agli appassionati l’opportunità di esplorare un vero tesoro enologico.

“Evoluzione Naturale” non è solo un incontro con il vino, ma una full immersion nelle storie, nelle tecniche e nell’arte che caratterizzano la produzione artigianale del vino.

La quinta edizione si arricchisce ulteriormente con l’introduzione del “Fuori Salone Evoluzione Naturale” il 27 gennaio 2024. Questo evento itinerante trasformerà la storica città di Grottaglie, celebre per le sue tradizioni ceramiche e le vigne generose, in un palcoscenico di degustazioni e incontri esclusivi. Ogni locale ospiterà alcuni dei protagonisti di “Evoluzione Naturale”, offrendo l’opportunità di incontrare i vignaioli, assaporare i loro vini e condividere esperienze in un contesto di assoluto relax.

Domenica 28 gennaio, dopo l’apertura ufficiale, si terrà il workshop tematico “2022 e 2023: due annate, una difficile sintesi”. Moderato da Matteo Gallello, cronista del vino, assaggiatore e docente, il workshop vedrà la partecipazione di Mario Malagoli, docente presso l’Università degli Studi di Padova, e Paolo Ravano, consulente agronomico. Insieme condivideranno riflessioni sulla gestione del suolo e sulla comprensione della fisiologia della vite, offrendo una prospettiva unica su due annate estreme.

Nei giorni 28 e 29 gennaio, dalle ore 11:00 alle 19:00, i banchi d’assaggio si apriranno ufficialmente ad operatori del settore e appassionati del vino prodotto da vignaioli che abbracciano la filosofia della rispettosa coltivazione delle viti seguendo criteri di sostenibilità in tutta la filiera produttiva. Accanto ai viticoltori, gli artigiani del gusto offriranno le loro creazioni affiancate dai pregiati calici.

Un laboratorio di degustazione, domenica 28 gennaio alle ore 13:30, condotto da Matteo Gallello, uno dei migliori esperti conoscitori del movimento dei vini naturai in Italia e all’estero, stimolerà pensieri e discussioni attraverso gli assaggi di una selezione di vini delle annate 2014 e 2015. Un’occasione unica per esplorare le differenze climatiche e gli esiti profondamente diversi di due annate contigue.

“Evoluzione Naturale” è più di un evento enologico, è una dichiarazione di impegno verso la sostenibilità e l’autenticità nel mondo del vino. La quinta edizione promette di essere un momento di scoperta, un viaggio nel cuore del gusto, dove passato e presente si fondono in una sinfonia di sapori e cultura.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here