Ed ancora una volta è stato grande Blues & Wine Soul Festival!

0
84
Blues & Wine Soul Festival

Non era facile raggiungere i livelli di quella che era stata l’anno scorso una favolosa edizione del ventennale, ma si festeggiavano stavolta anche i 30 anni di quella che è la storia incredibile della Joe Castellano Super Blues & Soul Band. Ed è stato quindi tutto pensato anche in funzione di questo avvenimento.

Partire da La Spezia a fine Luglio (in sinergia con il locale La Spezia Jazz Festival), ha fatto si che dopo 16 anni il Blues & Wine riproponesse al pubblico quella incredibile notte di musica che è la “Grande Notte del Soul”, dove assieme a Joe Castellano e la sua Band, lo show prevede l’esibizione degli incredibili “Earth Wind & Fire Experience”, creati dal 13 Grammy Awards nominations, Mr. Al McKay…

Successo straripante a La Spezia, con le due Band acclamate da pubblico per tutte le 3 ore di musica e centinaia e centinaia di persone di tutto il mondo scatenate a ballare, come altre 22 volte era accaduto nelle Edizioni 2006,2007 e 2008.

Dalla Sicilia, sono iniziate come sempre le speciali serate con degustazione. Da Castelbuono (presso Chiaramita), alla Valle dei Templi di Agrigento (presso Stelai), alle nuove terrazze del Madison (splendida location eventi), che domina la affascinante e visitatissima Scala dei Turchi di Realmonte.

Un viaggio nella bellezza e nel gusto, che il 5 Agosto si è sublimato anche sul lungomare di Cefalù, dove sfidando taluni eventi atmosferici delle precedenti ore, migliaia e migliaia stavolta di persone (circa 20.000), si sono date appuntamento per il concerto di Joe Castellano e della sua Band, ricco anche di 3 bravissimi special guests, come: Sharrie Williams, Koury Thompson ed Ed Wynne.

Magia e luci nella notte, in un’atmosfera caldissima, che la sera dopo si è ripetuta per gli spettatori della splendida Arena Palici delle Cantine Patria, sotto il pennacchio di fumo della sempre affascinante Etna.

Piazze, luccicanti locali all’aperto, Teatri e Cantine, quindi, nelle prime giornate dei Gala del Blues & Wine 2023, ma prima dell’ultima tappa a Sciacca, la seconda “Notte al Frantoio” (dopo la prima del 2022) è stata, stavolta ad Aragona, ancora di più un successo incredibile.

Il Relais dell’Azienda “Principe di Aragona” (leader nella produzione di Olio di alta qualità), stavolta a fare da scenario meraviglioso di questo speciale appuntamento, assai ricco di tantissimi giovani che anche li hanno degustato tutte le etichette proposte dalle Aziende Partner 2023.

Se a Castelbuono si era registrato il primo degli appuntamenti programmati anche con l’IRVOS (Istituto Regionale Vini ed Oli di Sicilia), al Madison di Realmonte questa collaborazione istituzionale ha visto anche in scena una Masterclass sui bianchi di Sicilia di vari territori. La stessa è stata condotta con la presenza e la spiegazione dell’Enologo Gianni Giardina ed ha visto il prezioso supporto del Commissario Straordinario dell’Istituto, Dott. Antonio Giannettino.

Se nelle bollicine la sempre apprezzata Arunda si è confermata ricercata, gli Spumanti di Bottega o delle siciliane Feudo Disisa, Tenute Spadafora e Castellucci Miano, hanno visto crescere serata dopo serata il loro appeal … Ma anche la Toscana Cantine Felsina, si è collocata sempre tra le aziende top del Festival, sia per lo spumante millesimato derivato al 60% da Sangiovese che per il sempre prestigioso ed ammaliante Fontalloro tra i Rossi …

Quanti Rossi eccellenti quest’anno al Blues & Wine ! … Se Planeta ha diffuso il “Controdanza” della Val di Noto, incredibile il numero di etichette di qualità proposte da Tenute Spadafora, cosi come dalle venete Maeli e Ca’ Avignone. Il taglio bordolese proposto dalle due aziende con Carmenere, si è confermata una vera esplosione di gusto e di classe. Ma grandissimo il successo del Perricone in versione base e riserva della giovane cantina siciliana “Baglio Assuli”. Il pluri premiato Carlo Hauner ha visto sempre un’attenzione speciale, insieme ai meravigliosi rossi proposti da Alessandro di Camporeale (Kaid Rosso si conferma sempre migliore Syrah), Feudo Principe di Corleone e Feudo Disisa…

Quest’ultima è stata grande protagonista come sempre dei Bianchi.. ma seguita da tutte quelle aziende che hanno proposto i loro bianchi in questa XXI Edizione del Festival. Nota speciale per il Grillo di Tenute Spadafora e per quello biologico di CVA, mentre nei Vini da Dessert, nonostante un ricchissimo parterre, lo Spumante Moscato Fiori d’Arancio di Maeli (Colli Euganei) e la Vendemmia tardiva da Syrah di Alessandro di Camporeale, si sono dimostrati dei fuoriclasse che quest’anno si contenderanno l’Award della categoria.

Ricchissimo, comunque, il parterre delle Cantine e delle Aziende dell’Olio, che con i loro eccellenti prodotti hanno ulteriormente esaltato il pubblico delle varie serate e che tra poco si contenderanno i XVII Blues & Wine Awards. Tra esse il Festival vuole ricordare:

CARLO HAUNER (Sicilia)

CA’ AVIGNONE (Veneto)

STEFANO BOTTEGA (Veneto)

PLANETA (Sicilia)

MILAZZO VINI (Sicilia)

MORGANTE VINI (Sicilia)

CANTINE FELSINA (Toscana)

TENUTE SPADAFORA (Sicilia)

CANTINE PATRIA (Sicilia)

FEUDO PRINCIPE di CORLEONE (Sicilia)

FEUDO DISISA (Sicilia)

ALESSANDRO di CAMPOREALE (Sicilia)

MAELI WINE (Veneto)

FEUDO MONTONI (Sicilia)

ARUNDA VIVALDI (Alto Adige)

CA’D’GAL (Piemonte)

CVA (Sicilia)

TENUTA ORESTIADI (Sicilia)

CASTELLUCCI MIANO (Sicilia)

BAGLIO ASSULI (Sicilia)

 

Tra le Aziende dell’Olio vengono invece menzionate:

PRINCIPE di ARAGONA (Sicilia)

Officine di Terra (Sicilia)

FEUDO DISISA (Sicilia)

SERRONE (Sicilia)

PLANETA (Sicilia)

CANTINE FELSINA (Toscana)

Ma questa è soprattutto stata l’edizione dove si sono festeggiati ben 30 anni della Official Band del Festival, ossia di Joe Castellano Super Blues & Soul Band. Una Band storica nel panorama del Blues internazionale, che ha ospitato da sempre grandissimi nomi di questo genere musicale ed è stata considerata ormai da anni una vera e propria alta scuola del Soul e del Blues, in Europa e nel mondo.

Nei sempre esaltanti e coinvolgenti 12 elementi della Band di Joe, quest’anno delle vecchie conoscenze, come la grandissima cantante del Michigan Sharrie Williams (eletta nel 2019 dalla Rivista Jazz, come migliore cantante del Blues mondiale e titolare di un paio di Blues Music Awards) che già fu protagonista di un paio di spettacolari tour con Joe Castellano qualche anno fa e che nel 2006 portò invece la sua Band al cospetto del Tempio di Giunone.

Con Sharrie, il californiano Ed Wynne, per vent’anni grande sassofonista degli Earth Wind & Fire Experience di Al McKay e già con storiche Band come Doobie Brothers o Blues Brothers ed un fenomenale nuovo talento del Soul Gospel, come il baritonale Koury Thompson, che ha veramente emozionato ed esaltato il pubblico in ogni serata, sotto la sapiente direzione del suo scopritore, Joe Castellano.

Nonostante appena poche sere fa, si sono messi sul palco gli ultimi appuntamenti di Joe Castellano Band 2023, si sta lavorando agli eventi dei XVII° Blues & Wine Awards che avranno un grandissimo evento mondano finale a loro dedicato in elegantissima location di Palermo, che vedrà in scena importanti artisti internazionali e grandi personaggi del Vino, della Cultura, del Giornalismo e della Scienza, a cui verranno assegnati gli stessi Awards, mentre in quella serata si eleggeranno anche i Vini vincitori dell’anno.

Accanto a tutto ciò, si radunerà il Comitato Scientifico del Festival, per dare vita al III° importantissimo Convegno annuale di “Ampelografia e di Studio del Vigneto”, con ospiti i più grandi studiosi della materia in campo nazionale ed internazionale, che sempre più riscontri sta riscuotendo, viste le grandi scoperte che hanno partorito i momenti di studio e di confronto allo stesso Convegno connessi.

Nel periodo natalizio, anche i travolgenti e spettacolari Concerti del migliore Gospel made in USA, accompagneranno questa annuale Festa dei Blues & Wine Awards, connessa con speciali Degustazioni.

Ma protagonista degli Awards stavolta anche il mondo dell’Olio di qualità. In tal senso, il Festival ha già un numero di Aziende di alto livello che saranno tra gli ospiti 2023 e sta programmando una serata speciale dedicata agli olii nuovi. I primi 3 olii più apprezzati, saranno assegnatari del BOP (Best Oliveoil Prize), che ha un chiaro richiamo ad uno dei più rinomati stili del Jazz, quale il Be Bop…

E’ stata un’edizione incredibile e ricchissima di tanti momenti davvero esaltanti, ma anche di tantissime difficoltà che mi hanno impegnato oltremodo, – ci dice il Patron e creatore del tutto, Joe Castellano -. Siamo riusciti in imprese incredibili, come quella di tornare insieme ai grandi amici Earth Wind & Fire nella serata di La Spezia, che è stata un assoluto trionfo. Le serate di degustazioni e concerti in Sicilia, ci hanno regalato momenti davvero suggestivi, con tantissimi giovani (come nel Gala al Frantoio di Aragona) ed un pubblico davvero infinito, come i 20.000 sul Lungomare di Cefalù…

Adesso gli eventi degli Awards finali, serviranno per dare ancora più spazio ai nostri partners del Vino e dell’Olio, con delle chicche davvero uniche e molto molto attese…

Registriamo ormai ogni anno un sempre maggiore seguito ed una sempre maggiore attesa per il Festival e per i Blues & Wine Awards, con i quali stiamo facendo scoprire anche ai neofiti la vera poesia del vino e della sua storia”.

Per info e contatti:

info@bluesandwine.com

www.bluesandwine.com

Segr. Festival 0039. 392.2590022

Blues & Wine Soul Festival

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here