Festa del Vino – I vitigni autoctoni del Piemonte, Alba domenica 21 maggio 2023

0
76
Festa del Vino I vitigni autoctoni del Piemonte

Torna domenica 21 maggio per il quinto anno consecutivo ad Alba la Festa del Vino che Go Wine dedica ai Vini Autoctoni del Piemonte, appuntamento di degustazione nel segno della biodiversità e dedicato alla valorizzazione del grande patrimonio di vitigni autoctoni della regione, alla presenza diretta dei loro produttori.

Una degustazione esclusiva e unica nel cuore del centro storico di Alba, fra via Cavour, Piazza del Duomo, con un percorso che conduce sino al Cortile della Maddalena con orario 15-20. In scena vini di tutto il Piemonte: “raccontano” oltre 40 differenti vitigni piemontesi, rappresentati dai viticoltori.

L’evento permette al pubblico di enoappassionati di apprezzare un panorama di vini unico che rende ricca e preziosa la viticoltura piemontese, fra le più importanti d’Italia: i molti vitigni e vini rappresentati tutti insieme promuovono diversi angoli del Piemonte, affiancando varietà di grande diffusione (come il nebbiolo, per esempio) a varietà rare, oggetto di recupero nel corso degli ultimi anni (come il Baratuciat, il Bian Ver o l’Uvalino per indicarne alcuni). Un omaggio al Piemonte, regione che, nel panorama italiano, è forse fra quelle con il più importante numero di vitigni autoctoni coltivati e rappresentati, con risultati di eccellenza.

Il panorama di vini in assaggio sarà di conseguenza importante: di molti vitigni saranno presentate in degustazione anche più etichette. I vitigni più rari, spesso legati al lavoro di ricerca e valorizzazione di una o due cantine, saranno radunati in una speciale enoteca.

Per aggiungere qualche riferimento, ecco dunque (in rigoroso ordine alfabetico) l’elenco dei vitigni protagonisti di questo speciale evento Go Wine:
Albarossa, Arneis, Avanà, Baratuciat, Barbera, Becuet, Bian Ver, Bonarda, Brachetto, Bussanello, Cari, Caricalasino, Cortese, Croatina, Dolcetto, Erbaluce, Favorita, Freisa, Gamba di pernice, Grignolino, Malvasia, Malvasia di Schierano, Malvasia moscata, Montanera, Moretto, Moscato, Nascetta, Nebbiolo, Nebbiolo di Dronero, Neretto di San Giorgio, Pelaverga, Pelaverga Piccolo, Quagliano, Rossese bianco, Ruchè, Slarina, Timorasso, Uva rara, Uvalino, Vespolina.

Come si è riferito, l’iniziativa si svolgerà nel centro storico di Alba, domenica 21 maggio con inizio delle degustazioni alle ore 15 e con termine alle 20.

Autoctoni del Piemonte e non solo!

Incontri e Assaggi nel segno del confronto

La quinta edizione dell’evento propone alcuni ospiti speciali, ovvero selezioni di vini che arricchiscono l’offerta delle degustazioni in un’ottica di confronto e accrescendo l’importanza dell’evento.

La Sardegna, regione ospite

La Sardegna, regione ricca di vitigni autoctoni con una storia di viticoltura importante per la sua posizione strategica nel Mediterraneo, sarà ospite di questa edizione.

Grazie alla collaborazione con importanti cantine della regione, verrà allestita nel Cortile della Maddalena una speciale enoteca che darà conto della ricchezza di varietà di cui dispone l’isola, con un parterre di vitigni che saranno presentati ad Alba.

Non solo Cannonau e Vermentino, ma Carignano, Nuragus, Bovale, Monica, Nasco. Vernaccia di Oristano, Nieddera e altri ancora.

I vini dal nuovo mondo: l’Argentina

Un tuffo in Sudamerica per conoscere meglio un Paese che, come recitano alcune statistiche, è il quinto produttore al mondo di vino. Con la maggior parte dei vigneti posizionati a ridosso delle Ande, verso il confine con il Cile e con un patrimonio di varietà che risente delle contaminazione avvenute nei secoli nella sua terra. Malbec, Torrontes sono alcuni dei vitigni da conoscere e che si presentano ad Alba in uno spazio espositivo nel Cortile della Maddalena.

DEGUSTAZIONI GUIDATE

Due degustazioni guidate si terranno in una sala dell’Ape Wine Bar di piazza Risorgimento, a due passi dal banco d’assaggio di piazza del Duomo.

Ore 15,30: I vini autoctoni rari del Piemonte. Degustazione di 5 vini.

Costo euro 15, riduzione soci Go Wine ed associazioni di settore: euro 12,00.

Ore 17,30: Autoctoni in Europa: “viaggio” con il calice per conoscere varietà autoctone che firmano la viticoltura di alcuni Paesi europei. Degustazione di 5 vini.

Costo euro 20, riduzione soci Go Wine ed associazioni di settore: euro 15,00.

Su prenotazione compilando il modulo o scrivendo a stampa.eventi@gowinet.it

 

A fianco delle degustazioni, spazio anche ai prodotti tipici, con la presenza di alcuni espositori. Un’occasione straordinaria per conoscere nuovi e diversi prodotti, per assaporare il fascino delle tipicità che firmano la viticoltura piemontese e che convergeranno, per un giorno, nel centro storico di Alba.

“La manifestazione – dicono dall’associazione Go Wine – si inserisce tra le iniziative che Go Wine svolge ormai da molti anni in Italia a favore dei vitigni autoctoni: è nata in Piemonte per raccontare la particolare ricchezza del vigneto della regione e rafforza un tema caro l’associazione. Go Wine infatti ogni anno promuove un tour dedicato agli autoctoni in cinque grandi città italiane e promuove i vini di territorio come strumento per rafforzare l’enoturismo in Italia; l’evento di Alba rafforza questo impegno dell’associazione sempre nel segno di generale occasioni che promuovono cultura del vino e conoscenza”.

La città di Alba è sede dell’evento e il riferimento non è casuale; per il ruolo che Alba ha nel mondo del vino, per le istituzioni presenti come la Scuola Enologica e l’Università, come riferimento di un vasto territorio di vini di eccellenza

Il costo della degustazione libera al banco d’assaggio è di euro 18, con riduzione a euro 15 per i Soci Go Wine.

Prenotando e pagando in anticipo è prevista una riduzione sul biglietto di ingresso rispettivamente a euro 15 per il pubblico, e euro 13 per i Soci Go Wine.

La degustazione al banco d’assaggio sarà omaggio per coloro che decideranno di associarsi a Go Wine (benefit non valido per i soci familiari).

Costi delle degustazioni guidate:

ore 15,30: I vini autoctoni rari del Piemonte euro 15, con riduzione soci Go Wine ed associazioni di settore: euro 12,00.

ore 17,30: Autoctoni in Europa euro 20, con riduzione soci Go Wine ed associazioni di settore: euro 15,00.

Modalità di prenotazione:

– Acquistare il biglietto online tramite carta di credito al link: https://www.gowinet.it/evento/festa-del-vino-i-vitigni-autoctoni-del-piemonte-2023-alba/

La Festa dei Vini Autoctoni del Piemonte si svolge con il patrocinio della Città di Alba e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e di Assicurazioni Generali.

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here