Sotirio, Podernuovo a Palazzone ai vertici con James Suckling

0
24
Giovanni Bulgari
Giovanni Bulgari, titolare Podernuovo a Palazzone

Grandi soddisfazioni in casa Giovanni Bulgari. James Suckling, nota penna e critico di fama mondiale, ha premiato con 95 punti il Sotirio, il sangiovese in purezza ottenuto da un’unica parcella, nel vigneto detto “del Moro”.

Un grande riconoscimento per questa cantina, nata nei primi anni del 2000 dalla volontà di Paolo e Giovanni Bulgari che in questi vigneti tra Umbria e Toscana hanno trovato un paradiso di biodiversità e un microclima ottimale per la produzione di grandi vini rossi. Podernuovo a Palazzone nasce infatti dal desiderio di creare un luogo dove la natura e i suoi paesaggi siano protagonisti nella produzione di vini di alta qualità, seguendo un’agricoltura di buon senso.

Rispetto dell’ambiente circostante, minimo intervento in vigneto, ricerca della purezza del frutto, sia esso un vitigno autoctono che internazionale sono i punti di forza di quest’azienda che, dopo alcuni anni di sperimentazione, sta ora avendo grande riconoscimento sia a livello nazionale che internazionale.

Sotirio Podernuovo a Palazzone

Giovanni, mente inspiratrice dello sviluppo di Podernuovo e da sempre attento ai problemi dell’ambiente, ha fortemente voluto produrre vini limitando l’emissione di anidride carbonica, tendendo la mano verso una agricoltura in perfetta armonia con la natura; un’agricoltura sostenibile e responsabile che da sempre è la chiave di volta dell’intero progetto.

Anche la cantina, costruita dagli architetti Alvisi Kirimoto, segue questa filosofia e utilizza la geotermia per il funzionamento dei macchinari.

«Questo riconoscimento non è per noi un traguardo ma un punto di partenza – spiega Giovanni Bulgari – abbiamo atteso e lavorato negli ultimi anni per produrre vini di grande eleganza e finezza, in un territorio fuori dalla Toscana che siamo abituati a conoscere. Questo per noi è il maggior risultato, ottenere l’eccellenza con il lavoro e l’impegno di tutto il team. Siamo ora pronti a nuove ed emozionanti sfide.»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here