Cielo e Terra vince l’aAward Charity di Vini&Consumi 2021

0
28
vino sostenibile

Un nuovo importante riconoscimento premia l’impegno di Cielo e Terra, azienda vinicola vicentina presente in 65 Paesi nel mondo, nella sostenibilità sociale. La rivista Vini&Consumi, promotrice dei Vini&Consumi Awards – premi di eccellenza assegnati dal retail – premia nella categoria Charity Cielo e Terra Sustainable come main sponsor del cortometraggio “Qualcosa si è rotto, realizzato da Amref Health Africa per difendere il valore dell’acqua.

“Siamo orgogliosi di vedere riconosciuto e premiato il nostro supporto ad una causa che non può lasciare indifferenti, la preziosità dell’acqua come fonte di vita nel continente subsahariano – chiosa Pierpaolo Cielo, Vicepresidente dell’azienda, al ritiro della targa. – Per fare un litro di vino ci vogliono centinaia di litri di acqua, l’acqua è un fattore critico della nostra filiera, per questo conosciamo molto bene e siamo sensibili al tema idrico”.

““Qualcosa si è rotto”, cortometraggio che evoca in maniera poetica, con la voce unica di Fiorella Mannoia, la frattura creatasi nell’equilibrio  lo stretto e fragile legame tra le donne africane e l’acqua, è un progetto a noi molto caro, – continua Samuela Venturini di Amref che ritira il premio con Pierpaolo Cielo – voluto per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla rottura dell’equilibrio fra periodici di siccità e forti inondazioni, conseguenza di un preoccupante cambio climatico. La FAO individua i Paesi dell’Africa Sub-Sahariana come i Paesi che soffriranno maggiormente dei cambiamenti climatici in termini di riduzione della produttività agricola e insicurezza idrica. Siamo grati a Cielo e Terra per essere al nostro fianco nel raccontare una realtà che sembra lontana ma che ci riguarda molto più di quanto crediamo”

Cielo e Terra da oltre quindici anni ha scelto un modello di business che premia profitto e rispetto per le risorse umane e ambientali. Un impegno premiato nel Marzo del 2020 con l’ingresso dell’azienda nel grande mondo BCorp, il movimento che promuove il paradigma più evoluto di impresa che, oltre a generare profitto, impatta positivamente su persone e ambiente.

È in corso di definizione l’adesione al programma VIVA – La sostenibilità della viticultura in Italia – promosso dal Ministero per l’Ambiente, per valutare l’uso ottimale delle risorse impiegate nella filiera vitivinicola e misurarne i miglioramenti nel tempo, percorso visibile e tracciabile per i consumatori.

L’impegno nel sociale, in particolare, ha sempre contraddistinto i valori di Cielo e Terra rispetto alle persone. Così i progetti di Murialdo World per la creazione di progetti d’acqua in Sierra Leone, il sostentamento di bambini in Colombia e Messico per offrire maggiori opportunità di vita e ridurre lo sfruttamento di flussi migratori, ma anche i progetti per favorire l’inclusione lavorativa, vicino a casa,

fornendo supporto formativo e di lavoro per dare a persone con disabilità un futuro di maggiore autonomia.

***

CIELO E TERRA, azienda vinicola vicentina, vive il territorio come spazio fisico da preservare ma anche come spazio ideale da coltivare perché la sostenibilità diventi un valore per tutti e indirizzi ad un futuro sempre più responsabile. Molti i progetti che sostiene in ambito economico, ambientale e sociale con il marchio CIELO E TERRA SUSTAINABLE. Opera in Italia con i brand Freschello, Casa Defrà e Famiglia Cielo dal 1908, tutti distribuiti nel canale GDO e serve oltre 65 Paesi nel mondo. L’azienda, consapevole dell’importanza dell’acqua nella propria filiera vitivinicola, ha scelto di impegnarsi al fianco di Amref per garantire alle comunità più fragili dell’Africa sub-Sahariana l’accesso a fonti idriche protette. L’acqua pulita è vita e opportunità per le nuove generazioni.

Amref Health Africa, organizzazione senza fini di lucro, indipendente, apartitica e aconfessionale, impegnata dal 1957 in attività di cooperazione allo sviluppo dedicate alla promozione del diritto alla salute dell’Africa e degli africani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here