Presentato il WeinTour Cattolica 2021

0
123
WeinTour Cattolica 2021
Da sx Biagini, Pontis, Gennari, Olivieri, Lorenzi.

Presentato questa mattina al Palazzo del Turismo, il WeinTour 2021 che torna con la quinta edizione dopo un anno di stop forzato. L’evento dedicato agli amanti del vino, delle eccellenze e delle tipicità enogastronomiche dell’Emilia-Romagna, inaugura l’estate della Regina e vuole rappresentare un segno di fiducia e di ripresa per il turismo, per l’economia e per la socialità. Erano presenti il sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, l’assessore al Turismo, Nicoletta Olivieri, l’organizzatrice dell’evento, Veronica Pontis, il presidente del comitato Cuore di Cattolica, Luca Lorenzi e Alfio Biagini, presidente del Consorzio Piadina Romagnola.

LE DICHIARAZIONI

Diamo inizio a una stagione eccezionale, dove eccezionale è riportare la normalità – ha affermato il sindaco di Cattolica, Mariano Gennari -, il WeinTour torna dopo un anno di sosta, e tornare ha richiesto un sforzo eccezionale. Eccezionale poi è la cornice che ospita questa bella passeggiata enogastronomica. Il comitato Cuore di Cattolica sta dimostrando una grande voglia di fare e passione”.

Iniziamo un giugno con un brindisi all’insegna dell’estate – ha commentato l’assessore al Turismo del Comune di Cattolica, Nicoletta Olivieri – dopo un maggio spettacolare con il turismo sportivo, ora passiamo al turismo esperienziale, con un evento che caratterizza il nostro territorio. Brindiamo a un’estate che si prospetta interessante”.

“Di queste manifestazioni il territorio ne ha bisogno – ha detto il presidente del Consorzio Piadina Romagnola, Alfio Biagini -, sono la dimostrazione che dietro a un intero territorio ci sono aziende che lavorano e producono ricchezza”.

“Il WeinTour è diventato un punto di riferimento, sono i produttori che vogliono esserci – spiega Veronica Pontis -, e il loro vini saranno protagonisti accompagnati solo da piadina certificata dal Consorzio”.

Cattolica il 12 maggio è stata città tappa del Giro d’Italia, e come il rosa ha colorato le vie cittadine anche il Wein Tour omaggerà la storica gara, conclude Lorenzi. “Le cantine che quest’anno saranno protagoniste della passeggiata enogastronomica sono dislocate lungo il percorso della tappa Modena – Cattolica, cosicché ripercorreremo il giro in un bicchiere. Il Wein Tour ormai è diventato un appuntamento molto atteso – spiega Luca Lorenzi, Presidente del comitato Cuore di Cattolica, promotore dell’iniziativa – e con grande piacere Cattolica si appresta ad accogliere tutti i wine lover, giornalisti di settore e curiosi. E’ l’unico degli eventi che si svolgono in Romagna che accoglie anche i vini dell’Emilia, offrendo ai visitatori un appuntamento di rilevanza regionale, un’occasione unica per conoscere le cantine tutte insieme in viale Bovio”.

L’appuntamento, promosso dal comitato “Cuore di Cattolica”, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, è arrivato alla quinta edizione, confermandosi un’iniziativa attesa e consolidata nel panorama vitivinicolo.  Protagonisti i produttori della regione: sono 30 le cantine che si presenteranno lungo la passeggiata enogastronomica in viale Bovio il 4, 5 e 6 giugno, dalle 17 a tarda sera, per proporre i loro migliori calici. Sono quasi una decina in più le cantine dell’edizione 2021 rispetto all’ultima del 2019, a testimoniare la voglia di partecipazione e ripartenza.

L’evento è un viaggio enogastronomico a tutto tondo, che si arricchisce dei nuovi abbinamenti tra i vini e i piatti della tradizione Emiliano Romagnola, dalla piadina, al gnocco fritto, alle tagliatelle con il ragù alla marinara, per un’esperienza di gusto completa.

I SEMINARI

Wein Tour coniuga vino e cultura gastronomica, portando l’entroterra al mare in un legame continuo con il territorio. Secondo il collaudato format della kermesse, accanto alle degustazioni di vini e prodotti tipici si terranno cicli di seminari con relatori del settore vitivinicolo ed esperti di alto spessore. Sono due i seminari con degustazione guidata tenuti da eccezionali cultori.

Sabato 5 giugno Renzo Maria Morresi della Casetta dei Frati e Stefano Bariani di Fondo San Giuseppe guideranno la degustazione “Modigliana”, un terroir. Appuntamento alle 15.30 all’hotel Kursaal (lungomare Rasi Spinelli). “Un terroir non è semplicemente un luogo geografico, ma una tradizione, una comunità che condivide tratti distintivi e saperi in relazione al proprio ambiente naturale, con il quale è in grado di interagire – spiegano -. È indispensabile la capacità di evolvere la tradizione, di innovarla e migliorarla, permettendo sempre di riconoscere i vini di un terroir in mezzo agli altri. Quella di Modigliana è una storia millenaria, ma anche una consapevolezza recente, a partire da Ronchi di Castelluccio, negli anni ’70, con i suoi vini eleganti, sottili, freschi e minerali, fino a quelli di Modigliana Stella dell’Appennino, fine wines che possono affrontare il mondo grazie alla loro qualità, originalità e riconoscibilità, tipiche di un terroir unico”.

Domenica 6 giugno, sempre alle 15.30 all’hotel Kursaal, il seminario con degustazione guidata sarà tenuta dal “principe dei sommelier” Bruno Piccioni, “Alla scoperta dei vini bianchi dell’Emilia Romagna”.

Da sempre abbiamo scelto un evento che non sia solo legato al bere – afferma Veronica Pontis, organizzatrice di WeinTour Cattolica -. Il nostro obiettivo è fare cultura, promuovere la conoscenza del territorio, portando la nostra bellissima Emilia-Romagna sulla terrazza al mare di Cattolica. La cultura del territorio diventa anche promotrice del turismo, grazie ai produttori che partecipano all’evento.

Modigliana si presenterà con un folto gruppo di produttori, che faranno esplorare la loro terra per scoprirne l’unicità, all’interno di una regione che non è solo mare. Il riminese Bruno Piccioni, che da sempre porta in giro per il mondo il messaggio legato al nostro territorio parlerà di tutti i bianchi dell’Emilia-Romagna, dove accanto ai rossi Lambrusco e Sangiovese si vinificano bianchi con slancio internazionale. In questi anni abbiamo registrato grande partecipazione ai nostri seminari. I giovani si sono avvicinati alle eccellenze del territorio, hanno imparano a bere con consapevolezza, a consumare prodotti locali e di qualità, diventando ambasciatori della nostra regione. I seminari sono aperti anche agli operatori della costa, perché per poter vendere bene il vino bisogna prima di tutto appassionarsi e conoscerlo”.

L’orario del WeinTour è dalle 17 alle 23, accompagnati dalla musica di Luigi Del Bianco di Radio Sabbia. Il costo del ticket è di 15 euro, può essere acquistato direttamente alle casse, e comprende una sacca con calice e 4 degustazioni vino in viale Bovio.

I posti disponibili per la partecipazione ai seminari sono limitati e in fase di esaurimento. Prenotazione obbligatoria, WhatsApp 333 2848968 (Veronica). Per informazioni: weintourcattolica@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here