Il fuori salone di Vinitaly a Bardolino

0

Torna a Bardolino Vinitaly and the City, il fuori salone di Vinitaly dedicato a tutti i wine lovers. Dal 13 al 15 aprile oltre 150 etichette, 30 aziende e tutte le denominazioni vinicole del territorio scaligero si metteranno in mostra nelle sale di Villa Carrara Bottagisio e negli eleganti spazi allestiti di Parco Carrara Bottagisio: Amarone, Valpolicella, Soave, Custoza, Terra dei Forti, Garda Doc, Lugana e il padrone di casa Bardolino vi aspettano nelle loro declinazioni per degustazioni libere e guidate.

Accanto alle aziende e ai Consorzi del vino, la parte food sarà gestita in una elegante struttura di 100 metri quadrati, in cui si potranno assaggiare i piatti tipici della Provincia di Verona per testare arditi abbinamenti e godere delle gioie gastronomiche tipiche del Garda. Partner di questo tour nei sapori sarà Provincia Di Verona Turismo, l’azienda di promozione turistica, in collaborazione con i consorzi del Radicchio di Verona Igp, il Prosciutto Veneto Dop e l’AIPO scaligera.

Il paese e i suoi romantici luoghi si coloreranno e illumineranno di viola, creando un’atmosfera di grande impatto visivo e allo stesso tempo rimarcando l’eleganza della manifestazione: «Poter in qualche modo aprire la stagione con un evento di questa portata è per noi un grande onore e un grande orgoglio – ha commentato Ivan De Beni, sindaco di Bardolino – soprattutto dopo la prima edizione dello scorso anno che ha puntato grandi riflettori sul nostro territorio. Oggi rilanciamo con lo stesso format, ma con un aumento di punti degustazione e di cantine rappresentate, perché il nostro obiettivo è non stare mai fermi a quello che abbiamo ottenuto».

Organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino e con Veronafiere, Vinitaly and the City a Bardolino non sarà solo una vetrina della qualità, ma un appuntamento in cui questa verrà raccontata e spiegata, attraverso incontri, convegni, showcooking e degustazioni guidate dai sommelier della Fisar. Palcoscenico di questa parte della manifestazione saranno le affrescate sale della seicentesca Villa Carrara Bottagisio, affacciata direttamente sul lago, il cui primo piano verrà completamente dedicata alla cultura del vino e delle sue storie.

Accanto a questa, numerose installazioni artistiche e fotografiche renderanno l’area un vero e proprio museo a cielo aperto dedicato al viola e al nettare degli dei: «Saranno tre giorni in cui gli eventi si succederanno continuamente – ha spiegato Katia Lonardi, consigliere comunale con delega al turismo – in modo che il visitatore possa godere di tutti gli appuntamenti che proponiamo. Ecco perché terminato un concerto si terrà una degustazione guidata; terminata quest’ultima partirà uno showcooking; finito quello spazio di nuovo alla musica». Il tutto ovviamente accompagnato dalle 30 aziende vinicole e dai relativi consorzi che apriranno i battenti ogni giorno dalle 11 alle 22.

Ma non solo vino, food e spettacoli. Nell’area ExpoTerritori, all’ingresso di Villa Carrara, il comprensorio Alpe Cimbra, a cavallo tra Veneto e Trentino, presenterà le sue attività nell’ambito di uno storico rapporto di collaborazione con Bardolino che vede i due territori promuoversi a vicenda in diversi periodi dell’anno. Il tutto si concluderà domenica 15 aprile alle 21, unico giorno di chiusura anticipata, con lo spettacolo pirotecnico sull’acqua.

Il programma completo di tutti gli appuntamenti è disponibile all’indirizzo www.bardolinotop.it

Share.

Leave A Reply

Tutte le news del vino direttamente nella tua casella di posta elettronica ogni martedì. Iscriviti subito alla newsletter di Bereilvino.

ISCRIVIMI 
Niente SPAM, e ti puoi cancellare quando vuoi!
close-link