Giordano Vini, da piccola cantina ad azienda leader

0

Agli inizi del 1900, in una terra naturalmente vocata alla tradizione enoica come il Piemonte, nasce una piccola azienda vinicola. Cinquant’anni dopo, grazie a una importante revisione del modello di distribuzione e alla scelta di operare attraverso la vendita diretta con la consegna del vino a domicilio, quella piccola realtà è diventata uno dei principali operatori del settore a livello internazionale.

Stiamo parlando di Giordano Vini che è oggi una delle più grandi realtà italiane del vino, con circa 103 milioni di Euro di fatturato e 20 milioni di bottiglie prodotte e vendute ogni anno, più di 3 milioni di clienti in Italia, in Europa e negli Stati Uniti.

La capacità di offrire un prodotto di grande qualità a prezzi estremamente competitivi, soprattutto grazie all’abbattimento dei costi di distribuzione, è stato forse il fattore che più di ogni altro ha permesso una straordinaria crescita dell’azienda, che oggi fa parte della società Italian Wine Brands, primo gruppo vitivinicolo quotato in borsa.

I grandi vini italiani all’estero

Più di cent’anni di storia ed esperienza in vigna hanno spinto Giordano Vini a voler raccogliere una nuova sfida: quella di promuovere la qualità dei vini italiani in tutto il mondo. L’azienda è infatti specializzata nella vendita all’estero e l’esportazione delle migliori etichette rappresenta quasi la metà del giro d’affari.

Sul mercato europeo le esportazioni di etichette italiane DOC, DOCG e IGT interessano i paesi di Gran Bretagna, Austria, Germania e Paesi Bassi mentre negli Stati Uniti Giordano Vini diffonde la cultura del buon bere, offrendo i migliori vini provenienti da 11 regioni italiane orgoglio della produzione enologica nazionale.

Le terre dove nasce il buon vino

Giordano Vini ha la sua sede storica nel Piemonte, regione dalla rinomata tradizione vinicola, nel territorio delle Langhe, Patrimonio UNESCO per il meraviglioso panorama di colline e vigneti.

Qui si svolgono le fasi di vinificazione e imbottigliamento, a seguito delle quali il nettare degli Dei viene lasciato riposare in più di 2.000 botti e barriques, oltre a 400 serbatoi in acciaio inox capaci di ospitare oltre 200.000 ettolitri di vino.

Il fascino del luogo e la possibilità di fare una visita guidata nelle cantine e una degustazione gratuita dei vini, rende Giordano Vini meta di clienti e appassionati.

L’azienda vinifica 80.000 quintali di uve all’anno, sotto il controllo attento di tecnici ed esperti enologi.

Da quasi vent’anni le Cantine Giordano hanno una sede distaccata anche nel Sud Italia, nel Salento, presso la quale si vinificano importanti vini pugliesi come il Primitivo, il Negroamaro e altre prestigiose etichette ottenute selezionando le uve migliori.

Vini: qualità e novità

L’azienda Giordano Vini è da sempre attenta alla qualità dei vini proposti. La cura del prodotto e l’ottima selezione delle uve è valsa negli anni il riconoscimento di prestigiosi premi.

Ad esempio, lo scorso anno il Toscana Rosso IGT “Selvato”, Devoto Rosso Invecchiato e Tuscany Toscana Rosso IGT hanno ottenuto il Vinalies® D’Or a Parigi, mentre il Piemonte Chardonnay DOC 2015 “Collection” e l’Esclusivo Rosso Salento IGT si sono aggiudicati i Vinalies® D’Argent.

A Vinalies® Internationales 2017 invece la medaglia d’oro è stata conquistata da un rosato e un rosso: Rosé Vino Spumante Millesimato 2015 e il Barbera d’Asti DOCG 2015 “Collection”.

Vini d’argento i bianchi: Eventus Bianco, Chardonnay Salento 2016 “Prestigio Etichetta Oro”, Moscato Spumante. Ed i vini rossi: Esclusivo Rosso Salento e Nebbiolo d’Alba DOC 2015.

Anche ai Berliner Wein Trophy 2016, importante trofeo berlinese, le etichette Giordano Vini hanno conquistato doppio oro e argento. Medaglia d’Oro per il Toscana Rosso IGT “Selvato”, l’Esclusivo Rosso Salento IGT e il Pinot Bianco Puglia IGT 2015.

Infine il Barbera d’Alba DOC 2015 è stato inserito nella prima guida 5StarWines – the Book 2017 di Vinitaly.

Oltre ai classici della tradizione, premiati anche nell’ambito di concorsi internazionali, per le giornate primaverili e per accompagnare pic-nic e grigliate Giordano Vini propone una super novità: i vini da barbecue.

Il Merlot Barbecue è un vino che si sposa alla perfezione con le carni rosse e alla carne di maiale. Gli altri corposi rossi ideali in abbinamento a costine e braciole è possibile scegliere tra un sensuale Lambrusco o un classico Barbera d’Alba, da stappare mentre sulla griglia sfrigolano bontà di ogni tipo. Per non coprire i sapori della carne ma accompagnare con armonia i piatti, è ottimo il Dolcetto, leggero e che sta benissimo anche con le verdure grigliate.

In accompagnamento alle carni bianche sono indicati i vini bianchi. Il dolce Malvasia Pinot Bianco è perfetto con pollo, tacchino, anatra e quaglie. Anche i tagli di pesce, come tonno e salmone, possono essere affiancati a questo vino. Per crostacei, gamberi e scampi è da preferire un Pinot Grigio, squisiti con questo vino.

Una vasta gamma di proposte per soddisfare qualunque esigenza: dai palati più raffinati a chi sceglie il vino con un approccio più ludico.

www.giordanovini.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.