Eataly Wine Festival 2019: a Roma l’evento dei vini di nicchia

0
42
Eataly Wine Festival

Tra radici antiche e nuove visioni il mondo del vino torna a darsi appuntamento all’Eataly Wine Festival 2019, in programma venerdì 8 e sabato 9 novembre. Due giornate da non perdere con tanti incontri, attività e occasioni per conoscere tecniche, storie e vitigni direttamente dai piccoli produttori ai quali Eataly Roma dedica l’edizione 2019.

Producendo vini di qualità, spesso anche salvaguardando e proteggendo sapori dimenticati, i piccoli produttori sono oggi i custodi del territorio e della biodiversità.  Attraverso il progetto de Il Vivaio, Eataly è al fianco dei piccoli produttori, costantemente alla ricerca delle nuove eccellenze del settore. Area degustazione, momenti di approfondimento, appuntamenti tematici, incontri con i produttori, proposte food da abbinare ai vini degustati e musica dal vivo attendono tutti coloro che prenderanno parte all’Eataly Wine Festival.

Oltre all’area degustazione dove verranno presentati centinaia di vini, a cui si potrà accedere con l’ingresso di 20€ comprensivo di calice e taschina in regalo, sarà presente il Wine Bar, una zona dedicata a chi preferisce scegliere i vini alla mescita selezionati dall’Enoteca di Eataly o acquistare le bottiglie dell’area degustazione al privilegiato prezzo di scaffale. All’interno del Wine Shop del Vivaio dei Produttori, l’area di vendita, sarà possibile accedere a tante esclusive opportunità per acquistare a prezzi vantaggiosi etichette di qualità nel corso di tutta la durata del Festival.

Non solo vino, all’Eataly Wine Festival sarà allestita anche un’area food con cibi di accompagnamento alla degustazione, acquistabili tramite carnet di gettoni; presentando la tessera fedeltà La Piazza di Eataly, si avrà diritto a 1 gettone omaggio per ogni carnet acquistato.

In occasione dell’Eataly Wine Festival si potrà acquistare a un prezzo speciale MemoWine, il quaderno di degustazione per appassionati ed esperti di vino, utile per raccogliere informazioni e sensazioni sulle aziende e sui vini degustati, in modo rapido e intuitivo.

In linea con il mondo del vino, anche due interessanti appuntamenti che si svolgeranno sempre all’interno degli spazi del più grande negozio Eataly al mondo. In programma mercoledì 6 novembre dalle ore 18.00 al terzo piano, L’arte di bere vino. 

L’importanza del bere nel passato con l’organizzazione non profit LoveItaly: un evento che unisce la passione per il buon vino alla tutela del nostro patrimonio culturale che contribuirà al restauro di un’antica kylix proveniente da una sepoltura etrusca di Vulci.

Sabato 8 novembre sarà inaugurata la mostra Un Lazio d’aMare, esposizione fotografica dedicata alla costa del Lazio in un progetto di promozione territoriale di grande impatto, realizzato dall’associazione Roma Fotografia con il contributo dell’Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio e di LAZIOcrea. La mostra sarà visitabile al terzo piano di Eataly Roma fino a gennaio 2020.

Artisti e dj professionisti si alterneranno per tutta la durata della manifestazione assicurando al Festival la giusta colonna sonora. Venerdì 8 novembre è in programma: Dj set a cura di Solko dalle 19.30 alle 21.30, Live music dalle 22.00 alle 23.30 con Karamu Afro Collective e a seguire Dj set a cura di Bob Corsi dalle 23.30 a chiusura.

Sabato 9 novembre è la volta invece del Dj set a cura di Francesca Efee Sulis dalle 19.30 alle 21.30, della “la musica del continente sud americano” con la musica dal vivo di Sin Fronteras dalle 22.00 alle 23.30 e infine ritorna il Dj set di Francesca Efee Sulis dalle 23.30 a chiusura.

Più di 50 cantine all’Eataly Wine Festival

All’interno di Eataly Roma a Ostiense sarà allestita una grande area degustazione dove assaggiare tantissimi vini dalle ore 18.00 alle 23.00. Più di 50 cantine partecipanti per un viaggio all’insegna del buon bere.

Tra le cantine presenti: Principiano, Tenuta L’Armonia, Damiano Ciolli, Monte di Grazia, Il Colombaio di Santa Chiara, Cantine dell’Angelo, Cantina del Barone, Il Cancelliere, Salvatore Martusciello, Casa Belfi, Meigamma, A’ Vita, Calafata, Buondonno, Tenute Dettori, Possa, L’Archetipo, Macciocca, Marco Merli, I Cacciagalli, Aldo Viola, Etnella, Sequerciani, Bellutti, Plonerhof, Eredi di Aldo Cobelli, Le Cinciole, Enza La Fauci, Zorah, Marco Antonelli, Pietraventosa, Francesco Marra, Podere Alberese, Tenute Bosco, Cantine Castaldi, La Contrada di Sorano, Ressia, Celestina Fe’, Raffaele Palma, Maria Ernesta Berucci, Trebotti, Graziella Borri, Collestefano, Blazic, Casteani, Claudio Cipressi, Riserva della Cascina, Tenuta Ievoli, Cantine Imperatori, Cascina Corte, Le Fraghe, Famiglia Orro, Fattoria Crespi, Cappella Sant’Andrea.

Non solo vino. Cosa c’è di buono da assaggiare all’Eataly Wine Festival.

Difficile resistere al piacere di abbinare un calice di vino a un buon piatto. Dal tagliere di salumi e formaggi artigianali di Eataly (pecorino semistagionato “Gran Gessato”, Labia di pura capra “Perla”, strolghino “Antica Ardenga”, prosciutto di Norcia “Poggio San Giorgio”, carciofini “Biorganica”) accompagnato da focaccia bianca della panetteria di Roma, alla cucina di mare del ristorante Centro che propone in occasione del Festival due golose fritture di pesce: Gambero in tempura con spuma di mortadella alla brace e Cartoccio di alici fritte panate con pane panko, basilico, limone e maionese agli agrumi.

Aqualunae Bistrot presenta invece quattro piatti tra citazioni della cucina di tradizione meridionale e contaminazioni internazionali: Orecchiette cacio pepe e gamberoni, Orecchiette con crema di broccolo, guanciale, lamponi e croccante di pane aromatizzato, Bufala croccante con crema di parmigiano e rucola e ancora Pita con sfilacciato di senese e coleslaw salad. E infine i dolci della pasticceria Nero Vaniglia: Bombolotto al vin brulé con crema pasticciera, Lingottino gran caffè Milano al cioccolato nocciola e caffè e un’anteprima natalizia, il Panettone classico con crema di zabaione.

Da non perdere! Il programma dei corsi e degli incontri
Interessanti occasioni di incontro e confronto nel calendario di appuntamenti dell’Eataly Wine Festival. Un programma dedicato a chi vuole conoscere più in profondità il vino, imparare ad apprezzare ogni bicchiere e scoprire rarità. In compagnia di piccoli produttori, giovani, piccoli e naturalmente bravi, si degusteranno durante i quattro appuntamenti di venerdì 8 e sabato 9 novembre de Il Circolo della Bottiglia, esclusivamente vini del territorio italiano, etichette riservate a queste degustazioni guidate che non saranno presenti all’interno dell’area degustazione.

I vini senza solfiti saranno invece protagonisti dell’appuntamento dell’8 novembre, in programma dalle ore 18.30 alle 19.15 al terzo piano. Gli stessi produttori guideranno i partecipanti nella scoperta delle caratteristiche che contraddistinguono questi vini e nella degustazione di tre differenti etichette: Cinque Terre Bianco Possa, 3S Manzoni Bianco Trebotti, Spirito Libero Sangiovese Maremma Toscana Casteani.

I vitigni rari d’Italia sono al centro dell’appuntamento di sabato 9 novembre, al terzo piano dalle ore 18.30 alle 19.15. Per l’occasione i produttori racconteranno l’unicità di queste produzioni e guideranno i partecipanti nella degustazione di tre vini da vitigni rari: Marasco Spumante Brut L’Archetipo, Foglia Tonda Sequerciani, Macchiarossa Claudio Cipressi.

Gli sponsor tecnici di Eataly Wine Festival sono Elelight e Frutti del Grano. Partner della manifestazione sono Kodi Plus e Roma Fotografia. In collaborazione con LoveItaly.

Per maggiori informazioni e prenotazioni:
eatalyroma@eataly.it
06 90279201

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here