Terre di Pisa: per due giorni Pisa è capitale del vino

0
41
Gruppo Terre di Pisa
Gruppo Terre di Pisa

Ai nastri di partenza la seconda edizione di Terre di Pisa – Terre del Vino: una due giorni dedicata alla scoperta e alla degustazione dei vini del territorio che sempre di più si affermano a livello nazionale e internazionale con le esportazioni che nel 2018 hanno toccato i 54milioni di euro. Un’occasione nella quale i vini non solo verranno presentati agli operatori professionali come ristoratori, enotecari, grossisti, sommelier, assaggiatori ma anche al pubblico degli appassionati. La novità del 2019 è infatti l’apertura al pubblico dei “wine lovers”: martedì 28 pomeriggio sarà infatti possibile degustare presso la sede della Camera di Commercio di Pisa le oltre 300 etichette dai 36 produttori presenti in manifestazione.

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini

Il vino e i vigneti che caratterizzano il nostro territorio fanno parte di una storia antichissima e sono protagonisti di un presente connotato da competenza, qualità e gusto raffinato. Tradizione e innovazione si fondono in un prodotto nobile i cui luoghi di produzione costituiscono essi stessi un patrimonio di bellezza assoluta in un territorio ricchissimo di altri valori naturali, storici e culturali. E’ ormai convincimento diffuso che una destinazione turistica possa meglio competere con le altre se riesce a distinguersi presentando un’offerta completa, in grado di far vivere al visitatore un’ esperienza emozionale da condividere e raccontare e il vino di qualità è per questo motivo uno degli alfieri delle “Terre di Pisa, la nuova destinazione turistica che stiamo promuovendo con gli altri soggetti, pubblici e privati, coinvolti nel progetto. Durante le due giornate di questa iniziativa, sarà possibile approfondire la conoscenza delle varie espressioni della produzione vinicola pisana da parte di chi, professionalmente e a vario titolo, se ne occupa quotidianamente, ma anche per i wine lovers che sempre più numerosi prediligono l’ alta qualità  ed il buon bere come filosofia di vita.”

Il 27 maggio convegno e tour delle cantine del territorio pisano

Altra novità, la mattina del 27 maggio a partire dalle 9.30, è il convegno “Dalla vigna alla tavola” realizzato in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna ed il Dipartimento di Scienze Agrarie, Agroalimentari e Agroambientali dell’Università di Pisa. Si tratta di un focus sul territorio che non solo vuole contribuire ad affermare dal punto di vista scientifico i vini delle Terre di Pisa ma anche a dare loro una prospettiva in termini di comunicazione e di mercati di sbocco. Oltre ai professori Claudio D’Onofrio e Gianpaolo Andrich dell’Università di Pisa e Eloisa Cristiani, della Scuola Superiore Sant’Anna, interverranno infatti Michele Shah, esperta di mercati mondiali del vino e Alessandro Torcoli, giornalista e direttore della rivista Civiltà del bere. E’ possibile partecipare iscrivendosi dal sito della Camera di Commercio di Pisa.

Il pomeriggio del 27 maggio un gruppo di giornalisti della stampa di settore nazionale saranno portati in visita presso alcune cantine della provincia per concludere la serata con una cena, a base di golosità offerte da alcuni produttori, presso il Podere La Chiesa a Terricciola. La mattina del 28 maggio i giornalisti saranno raggiunti da un gruppo di esperti e blogger di vino presso i locali della Camera di Commercio di Pisa per assistere alla presentazione del progetto del brand “Terre di Pisa” e del “Consorzio Vini Terre di Pisa” per poi concludere con un light lunch ed una degustazione guidata delle produzioni delle aziende vinicole pisane aderenti all’iniziativa.

Il 28 maggio pomeriggio spazio ai wine lovers e ai seminari degustazione

Il 28 maggio, dalle 14.30 alle 19.30, in degustazione presso gli stand posti nella Borsa Merci presso la Camera di Commercio di Pisa, oltre 300 etichette delle 36 cantine presenti. Disponibile per l’assaggio uno dei territori più complessi e articolati della regione, con suoli e microclima specifici in grado di creare condizioni ideali alla produzione di vino di qualità: ”le Terre di Pisa” ospitano infatti un interessante compendio dei vini toscani, dai bianchi della costa alla complessità del Sangiovese delle colline, una zona con caratteristiche di sapidità distintive. Un paesaggio caratterizzato da bellezze naturalistiche di rilievo e attrazioni turistiche ancora in gran parte da scoprire. L’ingresso alla degustazione del pubblico dei lovers ha un costo di 20 euro comprensivo del calice per gli assaggi. Gli operatori professionali ed i giornalisti della stampa di settore potranno accedere gratuitamente accreditandosi on line dal sito www.darwineandfood.com.

Sempre il pomeriggio del 28 maggio, spazio a due seminari-degustazione a numero chiuso di livello offerti da esperti di indubbia fama come Daniele Cernilli (Dr. Wine) e Antonio Boco (Gambero Rosso). Daniele Cernilli, alle ore 15.30, guiderà “Il taglio bordolese nei vini delle Terre di Pisa” mentre Antonio Boco, a partire dalle 18, condurrà il seminario “La DOC Terre di Pisa: il Rosso e il Sangiovese nelle nuove annate”. La partecipazione ad uno dei seminari è compresa nel prezzo di ingresso del pubblico non professionale, previa registrazione on-line sul sito www.pi.camcom.it. Gli operatori professionali e la stampa specializzata, previa registrazione on line, accedono invece con un biglietto da 10 euro.

L’evento è organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa, con il contributo della Banca Popolare di Lajatico, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione DarWine&Food ed ha come sponsor tecnico la Sorgente Tesorino di Montopoli Val d’Arno. Prezioso anche il supporto offerto dei ragazzi dell’IPSAR Matteotti di Pisa che si occuperanno dell’accoglienza al convegno e ai seminari, dell’assistenza alle degustazioni guidate e ai produttori durante gli assaggi liberi.

Per info sulle diverse iniziative, oltre ai siti internet www.pi.camcom.it e www.darwineandfood.com è possibile scrivere a promozione@pi.camcom.it o a eventi@darwineandfood.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here