Il Premio Bancarel’Vino arriva a Milano

0

Un angolo di Toscana nel cuore di Milano: sono state presentate oggi al Ristorante Savini, tempio della gastronomia meneghina, quattro nuove etichette vinicole prodotte nella Lunigiana storica, territorio ricco di vitigni “doc” e locali, che abbraccia le Cinque Terre, il Golfo dei Poeti, la Val di Vara, la Val di Magra e le Alpi Apuane.

All’evento hanno preso parte Claudio Novoa, Sindaco di Mulazzo, Giorgio Santi, Assessore all’Urbanistica e al Turismo, e Giovanni Tarantola, Presidente della Fondazione “Città del Libro” e il giornalista-sommelier Marco Bellantani. 

Le nuove etichette sono state selezionate all’interno dell’edizione 2017 del Premio Bancarel‘Vino, manifestazione nata nel 1983 sulla scia del successo del Premio letterario Bancarella, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare, attraverso una mostra-mercato, le produzioni vinicole della provincia di Massa Carrara.

“Il Premio Bancarel’Vino, nonostante le numerose perplessità iniziali, ha riscontrato con il passar degli anni sempre più consensi e riconoscimenti di pubblico e critica, guadagnandosi il patrocinio del MIPAF e uno spazio di prim’ordine tra gli operatori e gli appassionati del settore” – ha dichiarato Claudio Novoa, Sindaco di Mulazzo. “I produttori, inizialmente pochissimi, hanno saputo affermarsi nel corso degli anni, portando alla Provincia di Massa Carrara due DOC, quella del Vermentino dei Colli di Luni e quella dei Colli di Candia, nonché una IGT Val di Magra”. 

Numerose le aziende agricole e le agrituristiche che hanno contribuito negli anni al miglioramento del paesaggio e allo sviluppo di una importante economia vinicola, attraverso un’evoluzione e un rafforzamento della produzione: una viticoltura eroica, poiché si tratta di realtà piccole che, seppur con caratteristiche analoghe, rispecchiano nei vini ciascuno la personalità del produttore e la sua tradizione.

 “Ad oggi Bancarel’VINO è occasione d’incontro tra giornalisti, addetti ai lavori e pubblico ed è arricchito da numerose iniziative correlate sul tema del vino e delle produzioni tipiche e tradizionali. Il successo della manifestazione è dovuto alle sinergie fra le Istituzioni che hanno visto, in primis della Regione Toscana, della Provincia di Massa Carrara, dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana, della Camera di Commercio di Massa Carrara e di sponsor privati, elementi che ad ogni edizione confermano le grandi potenzialità dell’iniziativa e la sua validità” – ha concluso Giovanni Tarantola, Premio Bancarella.

L’iniziativa negli ultimi anni si è ritagliata anche uno spazio all’interno delle eccellenze della Toscana, inserendosi nel prestigioso Circuito di Vetrina Toscana, un progetto nato con lo scopo di far conoscere ed apprezzare le eccellenze della filiera agroalimentare della Regione Toscana ed allo stesso tempo il circuito dei ristoranti e delle botteghe del gusto dove il consumatore locale ed il turista possono trovare questa produzione di alta qualità.

In questo modo – afferma l’assessore Giorgio Santivogliamo avvicinare mondo della ristorazione e mondo della produzione e tenere accesi i riflettori sulle produzioni tipiche della nostra provincia anche dopo i tre giorni della kermesse”.

Share.

Leave A Reply

Tutte le news del vino direttamente nella tua casella di posta elettronica ogni martedì.

ISCRIVIMI 
Niente SPAM, e ti puoi cancellare quando vuoi!
close-link