Il Circuito di Bacco nelle Cantine di Venere

0
16
Featured image

Sabato 9 aprile, nell’Area Business del Padiglione Vini di Sicilia è andato in scena uno degli appuntamenti più attesi del Vinitaly 2011 della Sicilia. L’occasione è stata la presentazione in anteprima della programmazione di “Bacco nelle cantine di Venere”, la manifestazione itinerante che partirà il prossimo luglio nelle cantine di quelle aziende caratterizzate da una presenza femminile forte, e che vuole celebrare la sinergia tra vino, arte e femminilità, offrendo spettacoli al femminile, di donne tra le donne.

Da Roma a Verona: una storia che si ripete, una trama che si rinnova

- Advertisement -servizi web per cantine

Anche in occasione del Vinitaly, si rinnova l’appuntamento con quelle tante donne siciliane che con il vino ci vivono e ci lavorano e aperto ai visitatori e professionisti del settore, da ogni parte del mondo, interessati a scoprire questa risorsa eccezionale per il comparto del vino e per l’immagine della Sicilia. In questo appuntamento, in cui erano presenti 28 signore del vino siciliano, si è raccolta l’eredità emersa in occasione dell’evento che si è tenuto a Roma, lo scorso 17 dicembre, prodotto sempre dall’IRVV, “Donne, territori e vini di Sicilia”. Della manifestazione romana, infatti, mantiene l’idea di fondo: parlare del vino, attraverso le imprenditrici siciliane del vino, significa offrire un’inedita chiave, affascinante e suggestiva, per accostarsi direttamente al cuore del rinascimento enologico siciliano. Allora, l’obiettivo – centrato – fu quello di far conoscere proprio fuori dalla Sicilia, nella capitale d’Italia, l’identità siciliana attraverso il fascino, la sensibilità, la professionalità di queste donne-timonieri che di questa terra rappresentano il cambiamento culturale di un modello imprenditoriale al servizio dell’innovazione, del territorio e della competitività.

Bacco e Venere battezzano una nuova stagione di appuntamenti

Questo format si ripete, ma si rafforza e si arricchisce dell’esperienza pluriennale de “Il Circuito di bacco. Il mito nei luoghi del mito” dando luogo a “Bacco nelle Cantine di Venere”. Inserito già lo scorso anno nel calendario de “Il Circuito del Mito”, importante ed affermata manifestazione organizzata dall’Assessorato Regionale turismo, Sport e Spettacolo che tende a valorizzare il patrimonio artistico culturale attraverso i canoni del turismo classico, “Il circuito di bacco” è stato il noto festival itinerante che, partendo dall’accostamento della cultura alla tradizione vitivinicola siciliana, ha proposto la circuitazione di spettacoli di teatro, musica e danze proprio direttamente nei luoghi legati alla cultura del vino “Le cantine”.

In collaborazione quest’anno con l’Assessorato Regionale al Turismo e l’Istituto Regionale della Vite e del Vino, dal 23 luglio “Il circuito di Bacco” toccherà tante provincie siciliane in occasione di eventi tra le più belle cantine della Sicilia.

Nelle mani delle donne siciliane al timone delle loro aziende – che l’Istituto Regionale della Vite e Vino (IRVV), secondo una strategia precisa di valorizzazione dell’immagine della Sicilia enoica, sta portando in giro per l’Italia come ambasciatrici del vino siciliano – il vino è sempre più inteso come forma d’arte. Una risorsa in più del settore vitivinicolo siciliano che l’IRVV insieme all’Assessorato al Turismo, porta in dote alla Fiera del Vino più importante del paese.

Tre saranno le produzioni artistiche tutte al femminile, con straordinarie interpreti. Tra questi, L’Ensemble femminile d’archi del Conservatorio V. Bellini di Palermo presenterà “Libiamo né lieti calici”, la celebrazione del vino e del brindisi attraverso i più importanti generi musicali, coreografate e danzate da donne. “Davanti a un fisco de vin” – Il Vino nella canzone italiana: una carrellata di successi musicali tra romanze e canzoni sul vino come in una grande Enoteca Musicale. E infine “Amore, Donne e Vino”: Il Canto, Le Donne, le percussioni, Il Vino, la danza. Contestualmente saranno organizzate visite guidate, degustazioni, arte, buon gusto, squisitezza dei sentimenti per una nuova entusiasmante avventura de “Il Circuito di Bacco. Nelle Cantine di Venere”.

Il direttore artistico della manifestazione, Orlando Biglieri – ringraziando l’Assessore Regionale al Turismo Daniele Tranchida per la grande attenzione dedicata a questo progetto – spiega: “Le Signore del Vino, testimonial dell’imprenditoria in rosa siciliana, ambasciatrici delle cantine rappresentative dei vari territori, saranno le padrone di casa, in cui incontreranno artiste di fama nazionale. Gli incontri toccheranno i luoghi culturalmente più importanti, sia per quanto riguarda il tradizionale patrimonio enogastronomico, che la millenaria cultura che ha fatto della Sicilia la “chiave di ogni cosa” come ha sostenuto il grande Goethe. Il vino sarà il protagonista in un’atmosfera bella, simpatica, naturale che solo le donne sanno generare per sensibilità e cultura”.

Il progetto Il Circuito di bacco “Il Mito nei luoghi del Vino” interesserà 9 provincie, 12 cantine, 12 località, 12 aree d’interesse artistico culturale per un totale di 12 spettacoli tra teatro, musica e danza che impegneranno 28 artisti.

Le signore del vino invitate:

Rosaria Castorina. ETNA ROCCA D’API – Benedetta Poretti, CANTINE FLORIO, CORVO, DUCA DI SALAPARUTA – Maria Grazia Di Francesco, CASA DI GRAZIA – Luisa Melìa, CEUSO – Gera Ienna, DONNADICOPPE – Elena Graci, GRACI – Enza La Fauci, TENUTA ENZA LA FAUCI – Mariangela Cambria, COTTANERA – Marilena Barbera, CANTINE BARBERA – Silvia Maestrelli, TENUTA DI FESSINA – Alice Bonaccorsi, VALCERASA – Annamaria e Clara Sala, TENUTA GORGHI TONDI – Carmela Pupillo, PUPILLO – Carolina Cucurullo, MASSERIA DEL FEUDO – Caterina Tumbarello, CANTINE PELLEGRINO – Flora Mondello, GAGLIO VIGNAIOLI DAL 1910 – Francesca Curto, CURTO – Francesca Planeta, PLANETA – Francesca Tonnino, TONNINO – Gaetana Jacono, VALLE DELL’ACATE – José Rallo, DONNAFUGATA – Laura Savoca, TENUTE GIGLIOTTO – Lilly Fazio, FAZIO – Margherita Platania, FEUDO CAVALIERE – Mirella Tamburello, TAMBURELLO – Nancy Astone, CAMBRIA – Paola Lantieri, PUNTA DELL’UFALA – Maria Rita Russo, LIMONIO – Silvana Conte, CONTE ALAMBICCO DI SICILIA – Stefania Lena, FATASCIA’ – Vinzia Di Gaetano, FIRRIATO –

Al termine della presentazione le 28 signore del vino partecipanti, insieme al direttore dell’IRVV Dario Cartabellotta e al giornalista Nino Aiello ideatore del format Donne, Territori e Vini di Sicilia, si sono lasciate immortalare in una foto di gruppo per un’immagine in 3D eseguita dallo staff di Procube, lo spin-off dell’Università di Palermo, che ha collaborato alla realizzazione delle strumentazioni tecnologiche in dotazione quest’anno nel Padiglione Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here