Castel Trauttmansdorff: Il vino della vite più grande e più antica al mondo in degustazione

0

Sempre ricchi di novità e proposte per tutti i gusti, i Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff – Merano inaugurano in autunno la stagione della vendemmia e mettono a disposizione dei visitatori il pacchetto turistico “Giardini & Vino” che prevede, tutti i giovedì nei mesi di settembre e ottobre, la possibilità di visitare la più grande e quasi certamente la più antica vite al mondo. Il pacchetto comprende, oltre alla visita ai Giardini, già dall’orario di apertura, anche la visita all’antica vite a Castel Katzenzungen a Prissiano, nella frazione di Tesimo, piccola località a metà strada tra Bolzano e Merano.

E’ un’occasione unica per poter degustare anche il prezioso vino prodotto dalle uve Versoaln: la vite è considerata oggi monumento naturale e bene culturale altoatesino. Recenti ricerche hanno stabilito che la vite ha più di 350 anni! Essa cresce rigogliosa a Castel Katzenzungen a 600 metri di altitudine, riparata da un vecchio muro, su un terreno porfirico e le sue fronde si estendono per oltre 350 metri quadrati!

La vigna produce piccoli grappoli con chicchi trasparenti e di media grandezza da cui si ottiene un ottimo vino bianco fruttato con riflessi verdognoli, dalla struttura delicata e con un’accentuata acidità. Il vino è prodotto dalla Cantina del Podere Provinciale Laimburg dell’omonimo Centro di sperimentazione Agraria e Forestale., il più importante istituto di ricerca agraria dell’Alto Adige. La produzione si aggira a poche centinaia di bottiglie all’anno che si possono comprare direttamente nel castello al costo di 20 euro l’una.

L’ORIGINE DEL NOME “VERSOALN”
Varie sono le supposizioni sulle origini del nome “Versoaln”, l’antico vitigno originario della Val Venosta. La versione più accreditata fa riferimento alla posizione delle vigne, di solito situate in posti difficili da coltivare, che costringeva i contadini a trasportare le uve vendemmiate in cesti trattenuti da corde. La parola dialettale “Versoaln” infatti significa “Assicurare con le corde”.

IL TABERNACULUM CHE RACCHIUDE UN VINACCIOLO DI 7.000 ANNI
I visitatori dei Giardini, oltre a visitare i tipici vigneti altoatesini, possono accedere anche all’esposizione di antichi vinaccioli dell’Alto Adige rinvenuti a Laimburg e risalenti a 2.400 anni fa. Nel Tabernaculum è possibile ammirare la copia d’oro di uno straordinario vinacciolo di 7.000 anni! Il vinacciolo, proveniente dalla Georgia, paese d’antica e illustre tradizione vitivinicola, è stato donato ai Giardini dal Museo Nazionale di Tbilisi.

Costo del Pacchetto “Giardini & Vino”: 30,00 Euro. Prenotazione (entro il giorno precedente): presso i Giardini di Castel Trauttmansdorff, tel. +39 0473 235 730, botanica@provinz.bz.it. Numero minimo di partecipanti: 5 persone.

Ulteriori informazioni su: www.giardinidisissi.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link