Cambio di governo per la strada dei vini del Piave

0

La Strada dei Vini del Piave ha un nuovo Comitato di Gestione, presieduto da Vittorio Bellussi. Anche in piena estate e con l’apertura del periodo vendemmiale, non si ferma l’attività della Strada dei Vini del Piave, che ha eletto il suo nuovo presidente: Vittorio Bellussi, enologo quarantenne (della storica azienda agricola Bellussi Agostino e Lamberto di Tezze di Piave), è stato designato dal nuovo Comitato di Gestione, eletto qualche settimana prima. Bellussi è il primo presidente della Strada dei Vini del Piave eletto dal Comitato di Gestione, che sostituirà con un mandato triennale Pierclaudio De Martin, già presidente del Comitato Promotore che, dopo il riconoscimento della Strada da parte della Regione Veneto (avvenuto nel maggio 2006) ha guidato l’associazione fino ad oggi.

“La Strada dei Vini del Piave – spiega il neopresidente – ha dato il via alle proprie attività di promozione territoriale in modo brillante, sollecitando l’attenzione di molti soggetti pubblici e privati sul nostro progetto. Infatti, in pochi mesi abbiamo accolto ben 14 richieste di associazioni avanzate dai comuni del territorio (12 della provincia di Treviso e 2 delle provincia di Venezia) e siamo arrivati comprendere ben 71 cantine associate e ad avere tra i nostri soci la Provincia di Treviso ed il Consorzio di Promozione Turistica “Marca Treviso”, oltre ad altre associazioni locali. Partecipazione che indica quanto i programmi della Strada dei Vini del Piave stiano soddisfacendo le aspettative delle varie entità locali, anche alla luce delle numerose richieste di adesione che ci sono pervenute negli ultimi mesi e che dovremo valutare prossimamente”. “Sappiamo anche – conclude Bellussi – che il lavoro da fare è ancora tanto e che dovremo sfruttare al meglio l’entusiasmo che ha accompagnato l’inizio di questa avventura per convogliarlo in progettualità, collaborazione e dinamicità: qualità che spero che questo nuovo Comitato di Gestione saprà far diventare le parole chiave delle propria attività”.


Il nuovo Comitato di Gestione ha anche indicato nelle persone di Claudio Ciani Bassetti (Az. Agr. Castello di Roncade) ed Emanuela Bincoletto (Az. Agr. Tessere di Noventa di Piave) i vicepresidenti, mentre faranno parte del consiglio di presidenza anche Antonio Bonotto (Tenuta Bonotto delle Tezze) e Pierclaudio De Martin (Cantina Sociale di Orsago). Oltre a loro faranno parte del Comitato di Gestione eletto dall’assemblea generale dei Soci: Giovanni Corvezzo (Az. Agr. Corvezzo), Monia Carlet (Az. Agr. Furlan), Chiara Zago (Soc. Agr. Luigino Zago), Anna Olizzo (Az. Agr. Grassi), e Marco Tombacco (Tenuta San Giorgio). A loro si affiancheranno i rappresentanti di tre Enti locali territoriali, ossia del Comune di Motta di Livenza, del Comune di Roncade e della Provincia di Treviso; un rappresentante della Confraternita del Raboso per la categoria Associazione di Viticoltori e produttori locali ed un delegato del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso in rappresentanza delle Associazioni Economiche e turistiche locali. Eletto anche il Collegio Sindacale, che sarà composto da Alessandro Botter, Ernesto Lorenzon  in rappresentanza dei produttori vitivinicoli e da un delegato della Banca di Monastier e del Sile, socio rappresentante le associazioni economiche locali.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link