Ironico, originale e irriverente: è il nuovo sito internet di Banear.

0

Di certo non lascia indifferenti il nuovo sito internet di Banear, la più grande Cantina della provincia di Udine con una produzione annua di oltre 4 milioni di bottiglie. Originale, ironico e a tratti irriverente, il portale vuole staccarsi nettamente dai siti “classici” delle altre aziende vinicole. “La realizzazione di www.banear.it – spiega il direttore commerciale Franco Canciani – è in linea con la nostra volontà di introdurre un modo nuovo di concepire il vino. Questo è possibile solo staccandoci nettamente da quella sorta di immobilismo che spesso aleggia fra i produttori locali del settore. Troppo spesso ci si adagia sulla convinzione che in Friuli Venezia Giulia non ci sia nulla da imparare nella produzione del vino, solo perché si fonda su una tradizione lunga secoli”. Pur restando fedele alla cultura vitivinicola della regione, Banear vuole distinguersi per creatività ed originalità. Lo ha già fatto l’estate scorsa dando vita ad una nuova linea, l’omonima Banear, che incarna questa filosofia nell’accattivante packaging delle bottiglie, a partire dalle etichette tondeggianti dai colori vivaci dei tre aromatici. Eppure ora l’esempio più lampante della volontà di Banear di “uscire dagli schemi” è proprio il sito internet che, dopo la schermata iniziale con il nome della cooperativa, accoglie il visitatore con tre “linguacce” raffigurate con le bandiere delle tre lingue disponibili – italiano, inglese e tedesco – che consentono l’accesso a una home page essenziale e facilmente fruibile. Senza dubbio la parte più creativa si trova sotto la voce “vini”.

Un urlo agghiacciante e una colata di sangue (alias vino rosso) precedono i lanci di sei coltelli che affiggono al muro altrettanti fogli bianchi dove ci sono scritte diverse pietanze. Da ognuno di essi, si accede a sketch e animazioni divertenti, come quello che insegna le regole del buon bere (il vino non si versa nell’orecchio ma in bocca!) oppure quello in cui Banear ribadisce che “difende a denti stretti” la qualità (e l’immagine accanto propone un bicchiere di vino contenente…una dentiera!). Accanto a queste “perle” di ironia, anche una sezione seria, ma non troppo, sulla “Carta dei vini” dove si presentano le caratteristiche tecniche delle bottiglie Banear. Le altre voci del sito offrono invece informazioni sull’azienda: dalla tradizione alla filosofia, dal team ai vigneti e alla cantina. Ampio spazio anche alle news, alle fiere ed eventi e ai premi. Utile e curiosa la sezione “sapere”, dove Banear dispendia consigli sulla forma e la grandezza del bicchiere (che deve variare in base alla tipologia del vino da degustare), sulla temperatura ottimale per stappare le bottiglie e offre informazioni sul territorio e le specialità culinarie delle diverse zone – la Carnia, il Collio, i Colli Orientali del Friuli e Grave del Friuli – dove si trovano i vigneti di Banear. Leit motiv grafico di www.banear.it le bollicine effervescenti che fanno da sfondo a ogni pagina e risalgono dal basso verso l’alto, proprio come in un bicchiere di prosecco.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link