Il Soave by the Glass in Giappone non si ferma

0
32
Soave by the Glass in Giappone
Soave by the Glass in Giappone

Il Giappone chiama e il Soave risponde. Riparte infatti a metà luglio la fortunata campagna “Soave by the glass” ideata dal Consorzio del Soave in collaborazione con l’agenzia Wellcom di Alba e SoloItalia, guidata da Shigeru Hayashi.

Sebbene ci sia ancora cautela nel mercato nipponico, si registra una grande volontà di tornare alla normalità e soprattutto alla socialità, e una propensione a tornare prima possibile al ristorante. La scelta del Consorzio di non sospendere le attività è stata accolta come un segnale di fiducia e di grande amicizia e stima delle aziende del Soave nei confronti dei loro partner giapponesi. Questa fiducia è stata confermata lo scorso anno con il numero record di 506 ristoranti coinvolti nell’iniziativa e 14.000 bottiglie stappate.

Le aziende che partecipano alla campagna 2020 sono Cantina di Soave, Cantina di Monteforte, Cantina del Castello, GianniTessari, Inama, Montetondo, Corte Mainente, Corte Moschina, Fattori, Tenuta Sant’Antonio, Le Battistelle, Gini, Cantine Vitevis, Canoso, Cantina Valpolicella Negrar, Ilatium.

Come ogni anno i ristoranti che avranno aperto più bottiglie vinceranno un viaggio di una settimana a Soave, per scoprire le colline vitate e il nostro straordinario patrimonio agro culturale.

Per potenziare la campagna quest’anno è stato pensato un vero e proprio kit personalizzato per i ristoranti aderenti all’iniziativa: grembiuli brandizzati , mappe delle unità geografiche dettagliate e accuratamente disegnate, cartoline da distribuire alla clientela  e soprattutto una pubblicazione sull’abbinamento tra Soave e cucina giapponese, dove il vino esalta i piatti in maniera unica.

Oltre al kit, il Consorzio organizzerà insieme alle aziende cene tematiche con stampa e opinion leader per  parlare delle grandi novità nel panorama Soave. In particolar modo, l’introduzione delle Unità Geografiche è oggetto di particolare interesse per questo popolo attento e curioso, che ama sperimentare le novità.

«Lo vogliamo definire un atto di grande stima e fiducia per il mercato giapponese – dice Sandro Gini, Presidente del Consorzio – il Soave ha trovato in Giappone un mercato che sta dando grandi soddisfazioni in termini di costanza. L’impegno del Consorzio in chiave 2020 è quello di dare ancora più importanza alla campagna, e di essere vicino ai nostri partner come abbiamo sempre fatto, quest’anno in maniera particolare.»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here