Poggio Landi, una nuova cantina a Montalcino

0
58
Poggio Landi

Dall’acquisto nel 2015, si concludono i lavori di risanamento e restyling della cantina che domina la Val d’Orcia.  Poggio Landi, la più recente delle tenute del gruppo Alejandro Bulgheroni Family Vineyards Italia, domina la Val d’Orcia, con una vista a 360° sul paesaggio circostante. Qui, in uno dei più importanti terroir del mondo, si produce Rosso e Brunello di Montalcino.

La tenuta nasce dal restyling di una cantina esistente costruita nel 2005. I lavori di ristrutturazione hanno visto il risanamento completo delle cantine di vinificazione e di invecchiamento insieme alla ristrutturazione dell’area destinata all’ospitalità e all’accoglienza. L’uso di pietre naturali e legni pregiati negli interni ha permesso di rendere l’ambiente caldo, elegante e confortevole. I lavori hanno coinvolto, oltre alla cantina, anche la Villa Belvedere, che per adesso è destinata a rimanere un’esclusiva dimora dove ospitare clienti e amici.

“Ci piace pensare che Poggio Landi possa diventare un luogo aperto a tutti gli eno-appassionati e agli operatori del settore che vogliono degustare le nostre selezioni in un ambiente ricercato e in un territorio unico”, dice Stefano Capurso Direttore Generale di ABFV Italia.

Poggio Landi dunque, si pone l’obiettivo di divenire un punto di riferimento a Montalcino per l’accoglienza e la degustazione dei vini. La grande terrazza, che si affaccia sulla vallata, sarà il luogo ideale dove sorseggiare un calice di vino o prendere parte a degustazioni o eventi esclusivi circondati dalla bellezza delle colline della Val d’Orcia.

La tenuta vanta circa 74 ettari vitati, di cui 33 a Brunello DOCG, distribuiti su tre macro zone: la collina di Montosoli, San Polo-La Crociona e Torrenieri. Diversi terreni ed esposizioni con altitudini che variano dai 175 ai 500 metri sul livello del mare, assicurano la diversità di espressione dei terroir di Montalcino.

Poche etichette e di grande pregio, è questa la filosofia di Poggio Landi. Sono tre attualmente i vini in portafoglio: Brunello di Montalcino DOCG 2013, Brunello di Montalcino DOCG Riserva 2012 e Rosso di Montalcino DOC 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here