Il Laus Vitae 2009 Codice Citra si aggiudica il Gran Premio Vitignoitalia

0
62
Laus Vitae Montepulciano d’Abruzzo 2009 di Codice Citra

Il Laus Vitae Montepulciano d’Abruzzo 2009 di Codice Citra vince il Gran Premio Vitignoitalia, il massimo riconoscimento attribuito dal prestigioso concorso enologico che dal 2005 premia l’elevata qualità delle produzioni enologiche nazionali. Il premio viene assegnato al vino che ha ottenuto il miglior punteggio assoluto tra i 500 in gara, giudicati dalla commissione presieduta da Francesco Continisio, presidente della Scuola Europea Sommelier Italia, e composta da critici, sommelier, giornalisti e rappresentanti del settore Ho.RE.CA.

L’importante riconoscimento ottenuto dal Laus Vitae Montepulciano d’Abruzzo 2009 a Vitignoitalia si aggiunge alla Medaglia d’Oro appena conquistata al Concours Mondial de Bruxelles 2015. “Il Laus Vitae è da sempre il fiore all’occhiello della nostra produzione, ha commentato Valentino Di Campli, Presidente di Codice Citra. Si tratta di un vino che rappresenta la massima espressione del Montepulciano d’Abruzzo, è ottenuto da uve selezionate e raccolte a mano, con un particolare affinamento per esaltare le peculiarità del vitigno principe del territorio abruzzese. Questi premi vinti sono la testimonianza che, da oltre quarant’anni, Codice Citra rappresenta la forza dei grandi unita alla qualità dei piccoli grazie all’infaticabile lavoro dei nostri 3.000 soci”.

In totale, sono tredici le medaglie e i premi ottenuti da Codice Citra nel panorama dei concorsi italiani e internazionali. La giuria di Vitignoitalia ha infatti anche assegnato la Medaglia d’Argento al Laus Vitae Trebbiano d’Abruzzo 2011. Il medesimo premio conseguito al Concours Mondial de Bruxelles per il Caroso Riserva 2010 e il Niro Pecorino 2014. Inoltre, anche l’International Wine Challenge ha premiato il Niro Pecorino 2014 e Palio Pecorino 2014 con la Medaglia d’Argento.

Vitignoitalia nasce nel 2005 a Napoli come primo Salone nazionale dedicato ai vini da vitigni autoctoni e tradizionali italiani. Con questa forte vocazione, l’evento ha guadagnato sin da subito una posizione di tutto rispetto nel panorama delle fiere enologiche nazionali e oggi rappresenta nel calendario fieristico italiano appuntamento di enorme richiamo. Giunto alla trentunesima edizione, l’International Wine Challenge è organizzato da William Reed Business Media e prevede per ogni vino giudicato tre sessioni di degustazione alla cieca eseguita da dieci critici di fama internazionale. Da oltre vent’anni il Concours Mondial de Bruxelles ha come primaria ambizione di offrire ai consumatori una garanzia d’ineccepibile qualità giudicando i vini provenienti dai quattro angoli del mondo attraverso una rete di degustatori rinomati di provata esperienza.

I VINI CITRA PREMIATI A VITIGNOITALIA 2015

Medaglia d’Oro:

Laus Vitae Montepulciano Riserva 2009

Medaglia d’Argento:

Laus Vitae Trebbiano d’Abruzzo 2011

I VINI CITRA PREMIATI AL CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2015

Medaglia d’Oro:

Laus Vitae Montepulciano Riserva 2009

Medaglia d’Argento:

Caroso Riserva 2010

Niro Pecorino 2014

I VINI CITRA PREMIATI ALL’INTERNATIONAL WINE CHALLENGE 2015

Medaglia d’argento:

Niro Pecorino Terre di Chieti IGP 2014

Palio Pecorino Terre di Chieti IGP 2014

Medaglia di bronzo:

Bisanzio Montepulciano d’Abruzzo DOP 2014

Bisanzio Cerasuolo d’Abruzzo Dop, 2014

Pecorino Terre di Chieti, 2014

Menzione della giuria:

Palio Montepulciano d’Abruzzo DOP, 2012

I Solchi Montepulciano d’Abruzzo DOP, 2013

I Solchi Trebbiano d’Abruzzo DOP, 2014

Citra Vini è la principale realtà vitivinicola in Abruzzo. Fondata nel 1973, raggruppa 9 cantine e 3000 soci che coltivano 6000 ettari di vigneti, un terzo dei vigneti abruzzesi. Da circa un milione di ettolitri di vino conferiti dalle cantine socie, Citra ne seleziona solo una parte per una produzione complessiva di 18,5 milioni di bottiglie l’anno.

www.citra.it – https://www.facebook.com/citravini – http://www.youtube.com/user/CitraVini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here