Il Lambrusco “Trentasei” sul podio della guida L’Espresso

0
161
Lambrusco di Modena Spumante DOC Brut Metodo Classico Cantina della Volta

Debutterà sul mercato a fine ottobre e si annuncia già una stella tra le eccellenze produttive italiane, con la conquista nei suoi primi mesi di vita delle cinque bottiglie nella guida “I Vini d’Italia” 2015 de l’Espresso. Si chiama “Trentasei” ed è la nuova etichetta di Lambrusco di Modena Spumante DOC Brut Metodo Classico firmata Cantina della Volta che ha ottenuto l’eccellenza nella 14^ edizione della guida.

Ottenuto dalla vendemmia 2010, “Trentasei” è l’etichetta che racchiude saperi e sapori dell’azienda vitivinicola di Bomporto (MO), tramandati da generazione in generazione. Non a caso Christian Bellei, fondatore di Cantina della Volta, ha voluto dedicarla al padre Giuseppe, primo, negli anni ’80, a produrre Spumanti Metodo Classico con il Lambrusco di Sorbara. “Trentasei” è il risultato della selezione delle migliori uve di Sorbara coltivate sui terreni alluvionati del fiume Secchia, vendemmiate manualmente e raccolte in cassette. Dopo 6 mesi di fermentazione alcolica del mosto in tini d’acciaio, l’addizione di lieviti accuratamente selezionati e l’imbottigliamento, le bottiglie terminano la rifermentazione e rimangono in affinamento per almeno 36 mesi – da qui il nome dell’etichetta – a temperatura costante di 12°C. Dopo la rimozione dei residui della fermentazione, attraverso le operazioni di remuage e dégorgement, si procede con l’aggiunta della liqueur d’expédition. Questo metodo classico alla vista è brillante, di colore rosa intenso. Al naso sfodera un bouquet ampio con sentori di crosta di pane tostato, marasche, floreale di ciclamino e fragranza di brios. Al palato risulta sapido e compatto, cremoso. Un Lambrusco di alta gamma, particolarmente versatile, e adatto per essere abbinato a tutta la cucina italiana.

Un traguardo significativo per Cantina della Volta, che con l’eccellenza nella guida de l’Espresso va ad incorniciare una stagione costellata di successi: il Lambrusco di Sorbara Rimosso vendemmia 2013, uno dei prodotti di punta dell’azienda vitivinicola di Bomporto (MO), festeggia infatti il secondo Tre Bicchieri consecutivo nella “Guida Vini d’Italia” del Gambero Rosso. Altro gioiello riconosciuto di Cantina della Volta, infine, è lo Spumante Brut “Il Mattaglio” Metodo Classico – premiato con l’eccellenza al Merano Wine Festival 2014 – che sarà proposto insieme agli altri top wine all’interno della ventunesima edizione della manifestazione, a novembre.

“Passano gli anni ma non tramontano la dedizione, l’impegno e l’orgoglio di rappresentare i sapori e i profumi unici del nostro territorio. “Trentasei” – spiega l’amministratore delegato di Cantina della Volta, Angela Sini – è l’etichetta per eccellenza che racchiude tutte le conoscenze trasmesse da Giuseppe Bellei al figlio Christian, una vera e propria bottiglia dell’amore con tanto di dedica al padre. Le cinque bottiglie ottenute nella guida de L’Espresso arrivano in momento molto particolare per la nostra realtà, segnata da un inizio d’anno non favorevole dovuta all’esondazione del fiume Secchia, e per questo motivo ci regalano ancora più soddisfazione. Fare un Lambrusco di Modena Spumante è stata una bella sfida, farlo “eccellente” è stata una benedizione. Indipendentemente dai riconoscimenti che ci vengono assegnati, ci impegniamo ogni giorno per raggiungere il nostro obiettivo: ottenere vini di alta qualità, avvalendoci delle straordinarie risorse che il nostro territorio offre”.

Cantina della Volta: www.cantinadellavolta.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here