Medici Ermete: ancora un Tre Bicchieri per il Lambrusco Concerto

0
41
Featured image

Per il quarto anno consecutivo il “Concerto” dell’Azienda Medici Ermete, nello specifico la vendemmia 2011, è rientrato nel gotha del vino italiano aggiudicandosi il prestigioso “Tre bicchieri”, il più alto riconoscimento della guida “Vini d’Italia 2013” del Gambero Rosso. Il Lambrusco Reggiano DOC dell’azienda di Gaida (Reggio Emilia) realizza quindi un importante poker di “Tre bicchieri” confermando così questo vino, e “indirettamente” anche tutta l’azienda, ai vertici dell’enologia nazionale di qualità.

«Che dire: oramai non possiamo certo più parlare di una sorpresa! Però possiamo sicuramente affermare che in azienda non “molliamo” mai e i riconoscimenti che conquistano i nostri vini non rappresentano il punto di arrivo, bensì uno stimolo per proseguire il nostro lavoro e per mantenere sempre alto il livello qualitativo – commentano i vertici aziendali della Medici Ermete – Qualche anno fa era impensabile che un Lambrusco finisse ai vertici di una delle guide più significative del nostro panorama enologico nazionale. La nostra tenacia ci ha però sempre portato a lavorare nel migliore dei modi e a credere in questo prodotto eccezionale della nostra terra. Il Lambrusco è la migliore espressione enologica del nostro territorio e il poker di “Tre bicchieri” conquistati dal 2009 ad oggi è un bel biglietto da visita anche per il mercato internazionale, sempre più competitivo ma sempre più desideroso di prodotti veri, autentici e, in qualche maniera, anche celebrati dalle guide».

- Advertisement -servizi web per cantine

Qualche informazione tecnica del “Concerto” 2011 premiato con i “Tre Bicchieri”.

Dal colore rosso rubino intenso, ha un profumo persistente, gradevole e fruttato. In bocca è secco, fresco, equilibrato e armonioso. Ha una gradazione alcolica di 11,5% Vol. Prodotto in 159.000 bottiglie, le uve che danno vita al “Concerto” (Lambrusco Salamino al 100%, con una resa massima per ettaro di 110 quintali) provengono tutte dalla “Tenuta Rampata” (25 ettari), caratterizzata da un terreno argilloso/sassoso e da un’ottima esposizione che conferisce prima alle uve e poi al vino le sue caratteristiche peculiari uniche e irripetibili al di fuori di quella zona.

Medici Ermete: www.medici.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here