I vini di Cantina Conti Faina conquistano la Svizzera

0
41
Featured image

Dal Castello di Collelungo a Lugano: i vini di Cantina Conti Faina conquistano la Svizzera. Tutti i prodotti dell’azienda umbra sono infatti disponibili anche sul mercato elvetico grazie alla collaborazione con l’agenzia di importazione TTC Sourcing. Un traguardo importante, considerando che la Svizzera rappresenta uno dei mercati di riferimento in Europa per l’export del vino italiano.

Per festeggiare degnamente questo nuovo risultato, e far degustare al pubblico la migliore produzione della Cantina di Collelungo, nella serata di mercoledì 25 gennaio i vini di Conti Faina sono stati i protagonisti del “wine aperitive” dedicato ai clienti V.I.P. del NYX LOUNGE, locale di tendenza molto noto a Lugano.

L’evento, organizzato dall’Enoteca Paradiso in collaborazione con il locale ospitante, ha permesso agli ospiti di scoprire le migliori produzioni della Cantina, in particolare : Montione Bianco, Rosso Umbria IGT, Maltempo, “1883” Pinot Nero e l’immancabile Spumante “Senatore Zeffirino”, vera news entry nel mercato svizzero.

“Tutti i vini degustati durante la serata hanno avuto ottimi riscontri” racconta Angelica Faina “e questa per noi è già una indicazione importante, soprattutto se pensiamo che la clientela svizzera è conosciuta nel mondo per i gusti raffinati e per la capacità di apprezzare e riconoscere il vino di qualità”. Tutti i vini presentati il 25 gennaio saranno ora disponibili presso il punto vendita Enoteca Paradiso di Lugano. Anche in Svizzera si potrà dunque bere “un sorso di storia” grazie ai vini di Cantina Conti Faina.

***

La Cantina Conti Faina: Nei secoli scorsi, l’azienda dei Conti Faina ha ricoperto un ruolo fondamentale nello sviluppo della viticoltura Umbra. Fu Zeffirino Faina (1826- 1917), infatti, il primo ad introdurre nella regione il concetto di vitigno specializzato, grazie all’esperienza maturata in Francia e alla conoscenza del modello toscano, trasmessagli dal barone Bettino Ricasoli, caro amico. Oggi, dopo centinaia di anni, le attività dell’azienda, che si estende su ben 415 ettari, sono molteplici e complesse. La cantina è stata ricavata dallo scavo della roccia sottostante il Castello di Collelungo (XIII secolo). Situata all’interno di un borgo medievale dotato di un fascino antico, presenta lunghi sotterranei in cui avviene l’affinamento dei vini. Queste gallerie creano un vero e proprio percorso tra archi e tunnel che si narra fungessero da passaggio segreto della “bella Imperia”, personaggio leggendario del Medioevo. Accanto al vino spiccano la produzione di olio, coltivazioni di grano tenero, grano duro, orzo, girasole e di legumi. La proprietà dei Conti Faina si distingue anche per il vivaio, specializzato nella produzione di piante di olivo, e un agriturismo, nato dal restauro di un’abbazia benedettina del XI secolo e composto da cinque camere e cinque appartamenti, dotati di ogni comfort.

Cantina Conti Faina: www.contifaina.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here