Orma di Antonio Moretti nell’Olimpo dei vini

0
94
Featured image

Con i 5 Grappoli – massimo riconoscimento conferito dall’Associazione Italiana Sommelier – si arricchisce il già ricco palmarès di Orma, il vino prodotto nell’omonima tenuta toscana di proprietà dell’imprenditore – vigneron Antonio Moretti. Questa etichetta nasce da un fazzoletto di terra di 7,5 ettari che si distingue però per l’alto tasso di qualità. Siamo a Bolgheri, provincia di Livorno, nel comune di Castagneto Carducci, terra dell’eccellenza, luogo rinomato nel mondo del vino di altissima qualità.

Da questa terra con esposizione sud ovest, nell’interno ma così vicina alla costa che il mare mitiga le temperature, rinfrescando le estati e addolcendo gli inverni, nasce il vino Orma, un blend di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc. L’annata 2008 riceve i 5 grappoli dell’AIS dopo aver collezionato una serie di importanti riconoscimenti. Orma 2008 vanta già, infatti, i 3 bicchieri del Gambero Rosso, l’inserimento tra i Vini d’eccellenza dell’Espresso e ha ottenuto punteggi altissimi nelle più prestigiose classifiche: 95 punti da James Suckling e 93 punti da Robert Parker, gli esperti critici tra i più accreditati a livello internazionale.

Già l’annata precedente, Orma 2007, aveva raccolto grande apprezzamento da Robert Parker e i 3 bicchieri del Gambero Rosso, a conferma del fatto che questo grande vino, prodotto di un territorio considerato tra i più eccellenti d’Italia, è capace di superarsi vendemmia dopo vendemmia. La Tenuta Orma è stata acquisita da Antonio Moretti nel 2005, ennesimo tassello nel suo personale puzzle che ricostruisce l’eccellenza vitivinicola italiana. Oltre alla celebre Tenuta Sette Ponti, proprietà di famiglia in provincia di Arezzo – da cui nasce il pluripremiato vino culto Oreno – Antonio Moretti è presente anche in Val di Noto (Sicilia) con Feudo Maccari e in provincia di Grosseto.

Anche nel caso di Orma, Antonio Moretti ha applicato i principi che ispirano la sua attività tanto nelle sue Aziende della moda, come nella passione per il vino: raggiungere l’eccellenza, cogliere il meglio della materia prima per proporre prodotti di altissimo livello. Al suo fianco in questa ennesima avventura enologica i tecnici Gioia Cresti e Carlo Ferini. A pochi anni dalla prima produzione, anche Orma, come l’Oreno di Tenuta Sette Ponti, lascia la sua impronta nell’olimpo dei vini.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here