I vini siciliani alla Moscow International Wine Expo

0
34
Featured image

Dopo Londra e Bordeaux ecco Mosca. Continua sulla via delle grandi città europee, la strategia di internazionalizzazione voluta dall’IRVV che sta coinvolgendo, in varie fasi, tutte quelle aziende dell’isola che hanno tra i loro obiettivi l’incremento delle quote di mercato realizzate all’estero. Ma se il Regno Unito e la Francia sono considerati mercati storici per il vino siciliano la Russia è una piazza in cui la penetrazione del brand Sicilia non è ancora del tutto compiuta. Nasce da qui, l’esigenza dell’IRVV di predisporre una strategia di medio termine di forte impatto su questo mercato che vivrà il suo momento più importante il 27 e il 28 ottobre in occasione della Moscow International Wine Expo (MIWE), una tra le più importanti fiere dedicate al vino che si svolgono nell’Europa dell’Est.

Alla campionaria moscovita la Sicilia sarà presente con undici aziende in uno stand collettivo che le raggruppa sotto il marchio dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino. Durante la due giorni sono state programmate degustazioni con professionisti e comunicatori russi, un seminario sui vini siciliani con esperti di mercato e una master class culinaria dal titolo “Sapori di Sicilia: cibo e vino” dedicata agli abbinamenti tra piatti e vini siciliani che sarà condotta dal famoso chef Ivan Shishkin e dall’esperta del vino Eleonora Scholes. La Sicilia del vino avrà quindi spazio e tempo per rafforzare la sua posizione sui mercati dell’Est Europeo, sostenuta dall’ ascesa di consenso che sta riscuotendo tra i consumatori e gli addetti ai lavori di questi paesi. D’altronde, i prodromi di questa condizione, che vedrà i vini siciliani recitare una parte di protagonista alla Moscow International Wine Expo, sono rintracciabili in delle azioni preparatorie che ha visto l’IRVV coordinare, in una strategia conoscitiva, alcune delle maggiori realtà vitivinicole isolane nell’ambito di una convenzione di collaborazione con l’ente che organizza la fiera russa.

“L’aspetto comunicativo – sostiene Dario Cartabellotta, direttore generale dell’IRVV – ha una valore inestimabile a livello commerciale perché aiuta nel riconoscimento dei vini siciliani soprattutto all’estero. Non basta produrre ed esportare vino di qualità ma è necessario raccontarlo per aumentare il suo grado di riconoscibilità sul mercato. Da questo punto di vista, il vino prodotto in Sicilia ha una marcia in più perché dentro un bicchiere di vino, oltre al lavoro, c’è territorio, cultura, storia e tradizioni che concorrono fattivamente alla sua conoscenza. Ed è stato proprio su questo versante – continua il direttore – che abbiamo impostato nei mesi scorsi delle azioni il cui obiettivo era quello di aumentare la percezione del brand Sicilia contribuendo alla formazione di un’opinione sui vini siciliani sia tra i consumatori che tra gli addetti ai lavori che operano nell’est Europa”.

Tra queste azioni coordinate dall’IRVV una richiamo particolare merita il “Tour Creativo Russo”. Lo scorso mese di settembre. giornalisti, fotografi, esperti di vino, critici gastronomici e chef provenienti dalla Russia hanno partecipato ad un incoming che aveva tra i suoi obiettivi quello di far scoprire, attraverso il vino siciliano, l’isola sotto diversi punti di vista: dalle tradizioni culturali ed enogastronomiche al patrimonio storico e architettonico passando per la ricchezze dei suoi giacimenti naturali. Da questo tour, che ha visto la delegazione russa scoprire l’anima caleidoscopica della Sicilia, sono nati degli eventi che si svolgeranno a Mosca come la master class enogastronomica “Sapori di Sicilia: cibo e vino”, in calendario il prossimo 28 ottobre all’interno del MIWE; mentre, successivamente, anche con la collaborazione di importanti partner, sono stati programmati: la mostra fotografica “Sicilia. Il Quinto Elemento” nella galleria Photoplay (a fine ottobre), un festival della cucina siciliana nel ristorante Delicatessen (a partire dal 27 ottobre) e una serie di lezioni enogastronomiche organizzate in collaborazione con il periodico “Gastronom”.

Le aziende partecipanti alla Moscow International Wine Expo.

Abraxas Vini – Baglio Curatolo Arini – Baglio Di Pianetto – Calix Wine – Cambria – Cantine De Gregorio – Cantine Europa – Castelvenus – Piana Dei Cieli – Planeta – Vini Vaccaro.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here