Vino italiano: cresce l’export nel 2010

0
12
Vino italiano export

“La ripresa del settore vitivinicolo italiano passa dall’export. Così Adriano Orsi – presidente del settore vitivinicolo di Fedagri-Confcooperative commenta i dati Istat sull’export vino per l’anno 2010, che confermano una crescita rispetto al 2009 pari all’11,7% in valore (arrivando a sfiorare quota 3,9 miliardi di euro) ed al 10,7% in volume, per oltre 20 milioni di ettolitri esportati.

“Risultati importanti – continua Orsi – frutto anche di una stretta collaborazione tra le cantine cooperative, le associazioni e le istituzioni che hanno lavorato insieme per la realizzazione di programmi di promozione sostenibili verso i Paesi Terzi, cofinanziati con i fondi messi a disposizione dall’Ocm vino”.

Non è un caso, infatti, che a trainare la ripresa dell’export nel 2010 siano stati proprio quei mercati che tra il 2009 e il 2010 hanno beneficiato di oltre 90% dei progetti approvati dal Ministero delle Politiche Agricole a livello nazionale, come la Russia (+59,6%), il Canada (+28,6%), la Svizzera (+12,5%) e gli Usa (+11%).

“L’auspicio per il prossimo anno – conclude Orsi – è di replicare questi risultati non solo sui mercati consolidati, che presentano ancora potenzialità inespresse, ma anche nei nuovi mercati in cui imprese e istituzioni devono attivare maggiori sinergie per avere un miglior livello di informazione e realizzare iniziative di promozione adeguate e coordinato che consentano loro di aprire nuove quote di mercato”.

Un approfondimento sui mercati internazionali e sul peso della cooperazione nell’export di vino in Italia sarà presentato da Fedagri-Confcooperative in una conferenza stampa indetta al Vinitaly per l’8 aprile 2011 alle ore 12.00 presso padiglione 3, stand C8 D8.

Il programma di questa ed altre iniziative è disponibile sul sito www.fedagri.confcooperative.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here