Tenuta Partemio mette tutti d’accordo

0

Il Nomas 2007 e l’Aleatico 2007 della Tenuta Partemio mettono d’accordo i degustatori di tutte le Guide ai Vini 2011! Il Nomas, da uve Susumaniello in purezza, si merita ben “3 Stelle” dalla Guida Veronelli (diretta da Gigi Brozzoni e Daniel Thomases), con un punteggio altissimo 91/100, e “4 Grappoli” dalla Guida dei Sommelier Duemilavini (diretta da Franco Maria Ricci). L’ Aleatico Rosso Dolce Salento IGT, si merita invece “4 Bottiglie” dalla Guida Espresso (diretta da Enzo Vizzari, Fabio Rizzari, Ernesto Gentili), segnalato come uno dei due migliori vini dolci in assoluto; e “4 Grappoli” dalla Duemilavini. Su un altro punto tutte le Guide 2011 sono d’accordo: l’eccezionalità del rapporto qualità-prezzo.

Ma vediamo guida per guida le eccellenze dell’azienda salentina:

– Gambero Rosso: rileva il “grande spessore e qualità complessiva” dell’azienda e assegna a ben 5 vini i “2 Bicchieri”.

– Duemilavini/AIS: premia 4 vini con “4 Grappoli” e altri 4 con “3 Grappoli”, e indica così l’azienda come una delle migliori della Puglia.

– Veronelli: oltre alle “3 Stelle” al Nomas, assegna a ben altri nove vini “2 Stelle”.

–  Espresso: oltre le “4 bottiglie” all’Aleatico, assegna a quattro vini le “3 Bottiglie”.

– Annuario dei Migliori Vini Italiani di Luca Maroni: mette in evidenza “vini di consistenza davvero rara”; tra tutti segnala il Latias: “vino virtuoso, di eccezionale potenza, di massiccia concentrazione, la sua possente crema, la sua speziata, dolcissima composta di ribes e mentolo, ammanta l’olfatto”; il Salice Salentino, il Brindisi Rosso, il Primitivo e il Nomas (“cremosità e potenza fenomenale”).

– Slow Wine di Slow Food: nell’ottima scheda segnala: “l’azienda offre un ricco carnet di vini, tutti di matrice territoriale e di stile classico”, la tracciabilità delle uve da vigneti di proprietà, le potenzialità in divenire dei vini.

– BereBene LowCost della Gambero Rosso: last but not least, premia con l’importante Oscar qualità-prezzo: il Rosato Salento IGT e il Brindisi Rosso DOC.

Del Nomas e dell’Aleatico abbiamo già dato i dati completi, ecco l’elenco degli altri vini STELLATI, con l’annata di vendemmia: Brindisi Rosso Riserva Solise 2007, Salice Salentino Irenico 2007 (ricordiamo che Luciano Pignataro lo inserisce nel suo ”101 vini da bere almeno una volta nella vita”), Latias 2008 (Primitivo), della linea “Tenuta Partemio”: Brindisi Rosso 2008, Salice Salentino 2008, Primitivo 2008, Negroamaro 2008, Rosato 2009, e i Salento IGT: Bianco 2008 e Imperium 2007 (entrambi da malvasia bianca e fiano). I motivi del successo? Risponde il patron Pino Dimastrodonato: “È frutto di un rigoroso lavoro di zonazione e di selezione fatta già dal vigneto sotto la direzione di Giuseppe Amico e la consulenza di Mario Colapietra; della collaborazione dialettica e positiva tra Franco Bernabei, stella del firmamento enologico internazionale e Giovanni Dimastrogiovanni, giovane preparatissimo enologo, e ovviamente del progetto qualitativo aziendale che ci siamo posti fin dall’inizio”.

Tenuta Partemio, Contrada Partemio, S.S. 7 BR/TA – 72022 Latiano (BR) – Italy

tel. e fax +39.0831.725898 – email: info@tenutapartemio.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link