BIB-EROGA: Il nuovo erogatore brevettato per spillare il vino alla giusta temperatura

0

Dall’esperienza di un’azienda presente nel panorama vinicolo da 40 anni con successo nasce Biberoga, l’innovativo dispenser – coperto da brevetto – che permette l’erogazione del vino in bag in box alla temperatura desiderata. E’ perfetto per il consumo in famiglia, nella ristorazione, per il catering e i party. Non esistono ad oggi altri dispenser con queste caratteristiche in commercio. Grazie a Biberoga  la spillatura del vino in bag in box è più semplice: si usa una solo mano e basta appoggiare la caraffa o il bicchiere al beccuccio dell’erogatore per il riempimento. Inoltre Biberoga permette di avere il vino sempre alla giusta temperatura, fredda per i bianchi, più alta per i rossi.

Biberoga è stato pensato per rendere ancora più facile e versatile l’utilizzo dei bag in box, i “contenitori” così amati nel Nord Europa per i loro aspetti ecologici e sempre più diffusi anche da noi. “Siamo gli inventori di un nuovo modo di spillare il vino – spiega Armando Serena, ideatore del brevetto distribuito da Most, società collegata a Montelvini e S. Osvaldo -. Ci piace percorrere strade alternative: in fondo è stata Montelvini, vent’anni fa, ad introdurre su larga scala l’utilizzo del vino in fusto di qualità.  Anche per quanto riguarda i prodotti selezionati per il bag in box abbiamo pensato a un vino bianco ed uno rosso di ottima qualità, adatti anche all’alta ristorazione, che vuole proporre un “vino della casa” di grande pregio”. Inoltre il suo utilizzo in un momento in cui alla sensibilità ambientale, si sommano le esigenze di contenimento dei costi, il bag in box (letteralmente “sacca in scatola”) rappresenta davvero una nuova frontiera per la mescita delle bevande.


Grazie al bag in box il vino non viene a contatto con aria, luce ed agenti esterni. Il prodotto si conserva inalterato per molto tempo, anche dopo l’apertura. Il bag in box è economico, ecologico, riduce gli spazi di stoccaggio, leggero e maneggevole, totalmente riciclabile.  “E’ un contenitore perfetto, possiamo chiamarlo “verde” – continua Armando Serena -, mantiene il prodotto in condizioni ottimali, sicuramente paragonabile alla bottiglia in vetro. Ricordo che il ministro dell’agricoltura Luca Zaia la scorsa estate  ha dato il via libera alla possibilità di confezionare anche i vini Doc in bag in box. E’ per questo motivo che crediamo molto nella sua diffusione e nella diffusione di Biberoga”. 


Biberoga è stato pensato inizialmente per spillare vino, ma può essere utilizzato per tantissime altre bevande. Si possono spillare a temperature fredde vino, succhi di frutta, bibite non gasate, acqua, the, caffè, latte; a temperature calde cioccolata, caffè, the, latte, brulè.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link