16 anni di successo per il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano

0

A 30 anni dal riconoscimento della DOC il Morellino di Scansano, da sempre il più importante rosso della Maremma, vive una nuova giovinezza e festeggia la prima DOCG assegnata alla Provincia di Grosseto. Questo riconoscimento premia anni di impegno per la qualità dei produttori e l’ottimo coordinamento del Consorzio di Tutela, che ha saputo far riconoscere i meriti di questo vino nelle sedi ufficiali e così ha “portato a casa” il massimo premio che un vino italiano può ottenere. Dal 1992, anno della sua istituzione, il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano è sempre stato guidato con principi saldi e continuità, garantendo il raggiungimento di risultati importanti come lo stesso riconoscimento della DOCG.

Il Presidente Alessandro Bargagli è stato recentemente rieletto alla guida del Consorzio di Tutela e il nuovo mandato corrisponde ad un anno importante: nel 2008 arriva sul mercato il primo Morellino di Scansano DOCG e per la prima volta le bottiglie prodotte, sulla base delle fascette richieste al Consorzio per la DOCG, hanno superato i 10 milioni! Il prezzo delle uve di Morellino, anche grazie a un’attenta strategia del Consorzio di Tutela degli ultimi anni, ha continuato una graduale ascesa, fino a raggiungere quest’anno un prezzo soddisfacente per i produttori dal punto di vista economico (100/120 Euro al quintale). Un anno di soddisfazioni, questo, che porta il Morellino di Scansano e la viticoltura della Provincia di Grosseto al vertice dell’enologia toscana. Un altro importante risultato è venuto dall’attenta capillare gestione delle attività di controllo fatte dal Consorzio di Tutela sui vigneti, sulle attività in cantina e nella fase di imbottigliamento che sono riuscite a garantire la produzione nel rispetto del disciplinare ed a tutelare l’immagine della più giovane DOCG toscana.


È nata anche la “bottiglia istituzionale”, un Morellino di Scansano con etichetta del Consorzio di Tutela, scelto ogni anno con assaggio alla cieca tra i prodotti del territorio, che rappresenterà la Denominazione in tutte le occasioni pubbliche come fiere, spettacoli e manifestazioni varie; si è scelto di dare una immagine unica e coerente che rappresenti tutti i produttori, senza privilegiare nessun produttore privato ma promuovendo, attraverso la denominazione, tutte le etichette di Morellino di Scansano.


Le attività promozionali messe a punto dal Consorzio di Tutela si riflettono positivamente sulle aziende associate al Consorzio ma anche sulle altre; questo è l’impegno super partes che deve esprimere con le proprie attività un Consorzio di Tutela ed è questa la missione che il Consorzio di Scansano ha abbracciato pienamente. Proprio per intensificare le iniziative di promozione è stato costituito al suo interno un comitato composto da cinque membri del Consiglio che si occuperà specificamente di organizzare iniziative congiunte di promozione del Morellino in Italia e all’estero. È stata realizzata una nuova guida che presenta tutte le aziende imbottigliatrici associate, nuovi depliant e supporti promozionali, e sono in fase di ultimazione una nuova mappa del territorio della Denominazione dove saranno indicate tutte le aziende imbottigliatrici associate, che sarà ampiamente distribuita negli uffici turistici, negli alberghi e negli agriturismi per permettere ai turisti di arrivare più facilmente alle aziende e favorire la vendita diretta del vino. Anche il sito internet del Consorzio www.consorziomorellino.it è stato implementato con novità e iniziative riguardanti l’attività del Consorzio ed una sezione dedicata alla rassegna stampa degli articoli e servizi giornalistici dedicati al Morellino e pubblicati dai media nazionali.


L’apprezzamento per l’attività sinora svolta dal Consorzio si può evincere anche dalla crescita dei produttori che chiedono di potersi associare: negli ultimi due anni i soci sono aumentati da 209 a circa 250 considerando le richieste più recenti di nuove aziende, attestando la rappresentatività al 70% della produzione totale. Nonostante la grave crisi che deprime il mercato vinicolo le vendite sono in crescita costante, e negli ultimi due anni il Morellino di Scansano si è piazzato nella top ten dei vini più venduti secondo le indagini Iri Infoscan sulle vendite di vino nel canale moderno. Nel solo 2007 la produzione di Morellino è aumentata di 1 milione di bottiglie rispetto al 2006, con un aumento superiore al 10%.


Alla crescita registrata in Italia si affianca il successo in aumento costante anche sui mercati internazionali. Per una promozione sempre più lungimirante di questo vino, il Consorzio di Tutela ha ottenuto fondi dal Ministero dell’Agricoltura per attuare un programma di attività promozionali da svolgere nel prossimo biennio, che comprende l’organizzazione di un convegno a Scansano, nel cuore della zona di produzione, un road show a tappe nelle maggiori città italiane e negli Stati Uniti e in Germania per presentare il Morellino, un calendario di fiere in Italia e all’estero che comprende il Vinitaly, Prowein in Germania e Vinexpo a Bordeaux …


Insomma, il Morellino incassa successi e ne programma di nuovi, con sempre più numerose testimonianze di personaggi pubblici che dichiarano il loro apprezzamento per questo vino e sempre maggiore spazio sui media nazionali.


IL CONSORZIO DI TUTELA DEL MORELLINO DI SCANSANO


Il Consorzio di Tutela del Vino Morellino di Scansano nasce nel 1992 per volontà di un gruppo di produttori, decisi a supportare e valorizzare il proprio prodotto a Denominazione di Origine Controllata, attraverso azioni di promozione e tutela. Nel corso degli anni il Consorzio è andato man mano ampliando il comparto associativo, fino ad accogliere più di 250 soci, oltre 50 dei quali con almeno una propria etichetta di Morellino di Scansano sul mercato. Ed è proprio in virtù di questa forte rappresentatività territoriale e produttiva (oltre il 70% dell’intera produzione vitivinicola della Denominazione) che è stato riconosciuto al Consorzio il compito di applicare controlli erga omnes, ossia su tutti i produttori di uva e vino Morellino  soci e non soci del Consorzio, atti a garantire al consumatore la qualità e l’originarietà del vino locale, per specifico incarico del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (Decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 16.04.04 pubblicato sulla G.U. n. 103 del 04.05.04).


Il Consorzio, conscio dell’alto livello raggiunto dalla Denominazione in termini di qualità e di quantità per il lavoro svolto da tutti i produttori, e della rinomanza, anche internazionale, raggiunta dal Morellino di Scansano, ha richiesto ed ottenuto, a partire dalla vendemmia 2007, il riconoscimento massimo su scala nazionale per un vino: la Denominazione di Origine Controllata e Garantita, entrando di diritto nella élite dei grani vini italiani. 

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link