L’eccellenza del Tai Rosso unita per fare sistema

0

I tre principali produttori di Tocai Rosso dei Colli Berici (o Tai, secondo la nuova denominazione) nella versione più strutturata e longeva si sono riuniti per dare avvio ad un percorso comune. Nicola Dal Maso dell’azienda Luigino Dal Maso, Tommaso Piovene della Piovene Porto Godi e Paolo Padrin de Le Pignole hanno costituito un tavolo di confronto per individuare un marchio unitario per i loro Tocai-Tai Rosso e a breve sottoscriveranno un protocollo d’intesa che fisserà le caratteristiche peculiari del loro modo di intendere il Tocai Rosso.

Fautore dell’incontro è stato il ristoratore Marco Santiella di Zovencedo (Vicenza) che ha voluto attorno allo stesso tavolo i tre produttori per far degustare i loro Tai Rosso (Colpizzarda Dal Maso, Thovara Piovene  e Torengo Le Pignole) ad un attento pubblico di intenditori. Per le tre aziende è stata l’occasione per dialogare e scoprire una totale sintonia sul tema della promozione del Tai Rosso “più importante”: quello più strutturato e complesso, dal colore più intenso da affiancare alla versione beverina e dal colore rubino scarico maggiormente diffusa.

“Siamo convinti  – sintetizza per tutti Paolo Padrin de Le Pignole – che questo modo di interpretare il vitigno Tocai Rosso possa darci grandi soddisfazioni, perché richiama la tradizione più antica dei Colli Berici e perché è molto vicino ai grandi vini prodotti con le uve Grenache – di cui il Tocai Rosso è stretto parente – in Francia o in Spagna”.

Il Tai Rosso delle tre aziende si sta facendo apprezzare e sta conoscendo estimatori anche fuori dai confini territoriali, ma i tre produttori hanno convenuto che la sua promozione debba essere ben distinta da quella del Tai Rosso di pronta beva. Pertanto hanno deciso di creare un marchio unitario. “Sigleremo un’intesa comune che – precisano i tre produttori – sarà aperta a tutte le altre aziende che la vorranno sottoscrivere”.

Il progetto sarà presentato al pubblico e alla stampa con un evento il prossimo 28 luglio sui Colli Berici.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link