Lavì, miglior charmat bianco di “Sicilia in Bolle 2023”

0
96
Sicilia in Bolle 2023 Lavì Colomba Bianca

Cantine Colomba Bianca conquista il podio al Festival delle bollicine di Agrigento. Baldacchino (Ais Sicilia): «La produzione siciliana eccelle in passiti e rossi, ma custodisce una varietà di vitigni che nella spumantizzazione possono competere a livello mondiale».

Biologico, brillante, complesso. È Lavì Extra Dry il Miglior Charmat bianco di “Sicilia in Bolle 2023”, la manifestazione dedicata alle bollicine d’eccellenza, promossa dalla delegazione dell’Associazione Italiana Sommelier di Agrigento e Caltanissetta, in collaborazione con Ais Sicilia.

Colomba Bianca – presieduta da Dino Taschetta – vince con la pregiata annata del 2021 che sfoggia bollicine in veste giallo-paglierino dai riflessi verdi, tra i profumi di zagara e sambuco. L’illustre premio intitolato ad Alberto Gino Grillo, socio promotore della manifestazione – prematuramente scomparso – è stato consegnato nella location della Casa Barbadoro di Agrigento da Francesco Baldacchino (presidente regionale AIS Sicilia), in occasione della nona edizione dell’evento dedicato alla migliore espressione spumantistica dei vari areali della regione.

«La competizione tiene conto dei migliori punteggi già segnalati su “Vitae”, l’autorevole guida redatta annualmente dai sommeliers – afferma Baldacchino – valutiamo i vini che sono già stati severamente selezionati per ogni tipologia, e per il metodo Martinotti abbiamo premiato il distintivo valore di “Lavì” di Colomba Bianca, che si è rivelato il miglior charmant bianco dell’anno. Con “Sicilia in Bolle” perseveriamo nell’intuizione d’identificare l’alta qualità del comparto spumantistico siciliano, perché quest’Isola certamente eccelle in passiti e rossi, ma custodisce anche una grande varietà di vitigni di Nerello mascalese, Carricante, Cataratto, Grillo, Perricone, che nella spumantizzazione possono competere e vincere anche a livello mondiale. Il profilo sensoriale dello spumante siciliano è riconoscibile, è immediatamente equilibrato pur preservando longevità con i suoi sentori fruttati e floreali; inoltre, la sua nota minerale è istantanea.  Lo spumante siciliano, a differenza delle produzioni del Nord Italia, non si fa attendere per esprimere freschezza, acidità e morbidezza; sin da subito affascina palato e naso con il carattere che altri spumanti possono tentare di assumere solo dopo l’ossigenazione».

Colomba Bianca con l’esclusiva produzione delle sue bio-cantine del terroir siciliano ottiene così un nuovo riconoscimento d’etichetta per Lavì Extra Dry: «Si tratta della stessa cuvée, nata in purezza da uve Grillo raccolte manualmente e spumantizzate secondo il metodo Charmat – conclude il direttore commerciale Giuseppe Gambino – già riconosciuta in Francia nel 2022 tra le migliori al mondo con la Gold Medal a Effervescents du Monde. Questo premi ci inorgoglisce, a conferma dell’impegno quotidiano della nostra Cantina che, con grande passione, continua a ottenere importanti riconoscimenti in Sicilia, in Italia, all’estero».

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here