Enoteca Palazzo Mentone alla conquista del Mercato Metropolitano

0
15
Vino nel bicchiere

La Think Quality che si propone con il marchio “Enoteca Palazzo Mentone” si riconferma tra i protagonisti del progetto per la nuova apertura, dopo quella di Milano durante il periodo dell’Expo, del Mercato Metropolitano nella vecchia stazione di Porta Susa a Torino, dall’11 dicembre.

Nell’area dedicata al vino saranno a disposizione 3 “wine dispenser” dove ciascun wine lower potrà servirsi, in totale autonomia, le tre dosi di vino scelto con un sistema innovativo che prevede l’utilizzo di un credito prepagato. Oltre ad avere sempre in degustazione in contemporanea 24 vini fermi, personale addetto e qualificato si occuperà della mescita delle così dette “bollicine” o le etichette dei vini frizzanti.

L’obbiettivo è quello di accompagnare il visitatore in un’esperienza sensoriale oltre che culturale, attraverso un viaggio ideale per l’Italia da nord a sud. Le etichette infatti verranno alternate, le bottiglie sostituite a rotazione, per permettere di continuare il percorso alla scoperta di centinaia di produttori che, con dedizione, vinificano le proprie uve, vitigni autoctoni, vini biologici, senza solfiti, vini convenzionali e grandi classici italiani che ormai ci rappresentano anche all’estero.

Ci sono bottiglie che non si aprono se non per grandi occasioni e per noi ogni ospite rappresenta la “giusta occasione” – commenta Fabrizio Stecca socio fondatore della Think Quality –  è per questo che, come già abbiamo fatto durante l’iniziale esperienza di Milano, abbiamo inserito bottiglie di Sassicaia, grandi Cru di Barolo e Barbaresco o di Brunello oltre a grandi interpretazioni che portano il nome Gaja. Allo stesso tempo vogliamo permettere a ciascuno di scoprire quelle “chicche” che pur non avendo grandi nomi conosciuti, sono espressione di un made in Italy di grande pregio. La cura, la passione e il tempo che io per primo ho dedicato nella selezione di ciascuna etichetta ci ha permesso di stilare una lunga lista che siamo sicuri soddisferà anche il pubblico più esigente.”.

Sarà sempre presente un esperto a cui chiedere informazioni e consigli, oltre a schede descrittive che guideranno i consumatori nella scelta del vino.

Non mancheranno serate in presenza dei produttori che racconteranno i propri vini e la loro filosofia, eventi a tema e verticali per studiare l’evoluzione stessa del vino. Un’ occasione per gustare ottime bottiglie, spendendo il giusto. Ed è proprio per iniziare con entusiasmo che sono stati inserite ben 8 diverse etichette di Barolo.

La degustazione parte proprio da uno dei più famosi vini del Piemonte, per celebrare la città che ospita la seconda apertura nazionale di questo nuovo mercato ambientato in un angolo di città visitabile tutti i giorni in un’atmosfera rilassata, un contesto semplice, passeggiando tra bancarelle colorate e profumate, orti, piante aromatiche e chioschi concedendosi qualche pausa gustosa. Il Mercato Metropolitano, che già a Milano ha catalizzato l’attenzione di quattro milioni di visitatori e ha prolungato l’apertura anche dopo la chiusura dell’Expo,  ha come obiettivo quello di garantire e far conoscere la qualità rispettando cinque criteri fondamentali: buono, naturale, artigianale, locale e possibilmente biologico. Un progetto che è destinato ad espandersi anche in altri mercati sia in Italia che all’estero.

www.enotecapalazzomentone.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here