Vigneto sul Castello di Copertino

0
99
Vigneto sul Castello di Copertino

Cento nuovi ceppi di vite sono stati messi a dimora sul bastione ovest del Castello di Copertino, che si aggiungono ai cento impiantati nel 2014. Ricordiamo che, nel 2013, la Cupertinum, Cantina di Copertino, propose il progetto “Il Vigneto sul Castello” alla direzione del Castello di Copertino e alla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Lecce, che – appurate le fonti archivistiche – hanno accolto il progetto in maniera entusiastica.

Si tratta di un progetto originale che non ha precedenti né in Italia né all’estero, che fa rivivere la storia e valorizza gli aspetti più originali della cultura e delle colture del Salento copertinese: la storia di Copertino e della vitivinicoltura. Il vigneto è posto sui bastioni ed è stato impiantato nel 2014 con sistema di allevamento ad alberello pugliese e disposizione dei filari a quinquonce. La cultivar è il Negroamaro Cannellino, varietà antica precoce (individuata da A.Calò, A.Costacurta, V.Catalano, R.Di Stefano, P.Tamborra, G.De Rinaldis, M.Petito, con una ricerca condotta a metà degli anni Novanta e pubblicata sulla Rivista di Viticoltura e di Enologia, n.2/3, 2000)

Documenti storici testimoniano che le parti alte delle mura del Castello Angioino di Copertino – per dimensioni e grandiosità di impianto da annoverarsi fra le più imponenti strutture difensive vicereali – erano utilizzate come giardini pensili e coltivate a vigneto.

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935, Copertino

Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)

tel.0832.947031www.cupertinum.it

 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here