Festa dell’Uva di Scansano: Morellino e prodotti tipici in degustazione

1
13
Featured image

Tante novità, quest’anno, durante la 45° edizione della Festa dell’Uva di Scansano. La formula ormai consolidata dei due week end, il primo dedicato alle degustazioni dei vini delle Aziende del territorio e l’altro alla Festa Popolare, accoglierà quest’anno, accanto al Re Morellino, alla musica, ai piatti della tradizione maremmana, anche un Convegno sul Sangiovese e un concorso enologico per il miglior Morellino con un’importante giuria qualificata.

La kermesse avrà inizio Sabato 21 settembre con il III° Memorial Augusto Biagiotti presso il campo sportivo comunale di Scansano, in collaborazione con la Polisportiva Scansano: un torneo di calcio giovanile riservato alla categoria giovanissimi 99-00 che vedrà la partecipazione di squadre di calcio provenienti da tutta Italia tra le altre Grosseto, Fiorentina, Genova, Prosesto, Viterbese.

Nel pomeriggio, alle 15,30, si terrà al Teatro Castagnoli, un convegno di studi sulle novità in ambito ampelografico e genetico del Sangiovese in collaborazione con l’Università di Pisa e con il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano. Intorno alle 16,00 aprirà il mercato espositivo dei prodotti tipici del territorio, mentre alle 17,00 avranno inizio le degustazioni gratuite, nei calici di vetro, seguite dai Sommeliers, nei caratteristici vicoli del Centro Storico.

Domenica 22 settembre proseguirà il torneo degli esordienti al Campo Sportivo, e alle 11 aprirà lo Stand Gastronomico. Nel pomeriggio, a partire dalle 15,30 proseguiranno le degustazioni nel Centro storico, accompagnate, questa volta, dalla musica dei Briganti di Maremma, l’ormai noto gruppo folkloristico che si presenta con un repertorio di canzoni popolari maremmane e toscane. In serata, oltre alla Premiazione del Miglior vino, acclamato dalla giuria popolare, si terrà l’altra novità che caratterizza la 45° edizione, e rimarrà il fiore all’occhiello negli anni a venire: la Premiazione del Concorso enologico “Vannuccio Vannuccini”.

Il titolo rende omaggio alla figura di Vannuccio Vannuccini, particolarmente importante per il territorio scansanese per i valori che stanno alla base della nascita del Morellino di Scansano. Vannuccini, esperto di Scienze Agrarie e studioso di viticoltura, trascorse a Scansano lunghi periodi dedicandosi a ricerche sulla vitivinicoltura, e comprese, per primo, che la vera forza dei produttori agricoli risiedeva nella cooperazione: una convinzione che contribuì alla fondazione del Consorzio Agrario del paese e che, già nel 1884, apriva la strada alla fondazione delle Cantine Sociali.

Il concorso, alla sua prima edizione, è organizzato dalla Proloco Scansano in collaborazione con Scuola Europea Sommeliers, Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano e AAA Morellino, al fine di puntare i riflettori su quella che è una vera risorsa ed eccellenza del territorio scansanese.

Consiste in una degustazione “alla cieca”, che si svolgerà Venerdì 20 Settembre presso i locali del Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano DOCG con due categorie: Morellino di Scansano e Morellino di Scansano Riserva. La giuria sarà composta da un minimo di 7 membri: sommeliers, enologi, tecnici e giornalisti del settore, responsabili tecnici di enoteche, addetti ai vini nella ristorazione.

Dopocena, nel Piazzale delle Cascine Serata Danzante offerto da Bar le Cascine. Si conclude così il fine settimana delle “Degustazioni” per lasciare la ribalta alla Festa dell’Uva tradizionale nelle cantine storiche di Sabato 28 e Domenica 29 Settembre.

A partire dalle ore 10,00 aprirà, lungo le vie del paese il mercato dell’artigianato “Mercanteggiando”, Laboratori creativi per bambini, animazione e promozione alla lettura a cura dell’ass.ne Inventarte e Madamadorè . Dalle ore 12,00 sarà possibile visitare le cantine storiche con Morellini e piatti tipici della cucina maremmana. Accompagnati dal pittoresco musicista, cabarettista e one man band “Barnelli” si andrà di cantina in cantina, percorrendo i vicoli del Centro, dalla Piazzetta, alla Corte, dalle Mura al Poggio, alla scoperta delle cantine che ancora profumano dell’antico mosto che vi vinificava.

Alle 19,30 la passeggiata sarà ritmata dalle percussioni afrobrasiliane della “Malatucada” che unisce lo stile musicale di Salvador de Bahia con passi e movenze proveniente da balli metropolitani, con un repertorio che spazia su ritmiche di tutto il mondo. Dalle 22,00 Dj nelle piazze del paese.

Stesso vivace programma il giorno dopo, fino alle 16,30 quando i tradizionali Carri Allegorici dedicati a Vino e alla Vendemmia sfileranno dal paese nuovo alla Piazza, tra musica, festa e bambini che, dai carri, regaleranno l’uva ai passanti. La festa si concluderà in Piazza delle Cascine con la Serata Danzante.

Per maggiori informazioni: www.scansanopro.it

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here