Degustivina, 5 mila visitatori in 3 giorni

0
24
Featured image

Cinquemila visitatori. Con questo bilancio si chiude la dodicesima edizione di Degustivina, il banco d’assaggio dei vini siciliani e non solo, che si è chiuso ieri, dopo tre giorni, all’ex Deposito delle Locomotive di Sant’Erasmo, in via Messina Marine a Palermo. Numeri di tutto rispetto anche quelli che raccontano delle 50 aziende presenti, delle 580 etichette portate in degustazione, delle circa 1.500 bottiglie stappate. Il tutto grazie al lavoro di una trentina di persone.

“Siamo molto soddisfatti – commenta Giuseppe Ferraro, presidente di Enos, l’associazione che ormai da 12 anni organizza l’evento –. Abbiamo confermato il dato dello scorso anno, quando abbiamo raggiunto il record di sempre. Tra gli spazi riservati alle cantine molta gente interessata a conoscere il mondo del vino ma anche di giovani, i consumatori del futuro. Manifestazioni come Degustivina, a mio avvio, servono anche a far conoscere il vino alle nuove generazioni, che spesso invece fanno largo consumo di bevande che puntano poco sulla qualità. È dunque necessario credere in questo investimento: l’educazione dei giovani ad un consumo attento e consapevole”.

La dodicesima edizione, oltre al meglio delle produzioni di vino siciliano, ha dato spazio anche al resto dell’eccellenza gastronomica dell’Isola con lo stand riservato ai produttori di Coldiretti, formaggi, insaccati, conserve; presenti anche una rappresentanza dei presìdi Slow food: le susine bianche di Monreale, la cipolla di Giarratana, la Vastedda del Belìce. E poi, ancora una volta, grande spazio ai territori: la Strada del vino Etna Doc, la Strada del vino Terre Sicane e il Consorzio Trento Doc, che hanno portato in degustazione il meglio delle produzione delle aziende associate.

Tutto esaurito per i due Wine & coking show: le esibizioni dello chef Marcello Valentino che ha declinato in modo del tutto personale il meglio della produzione gastronomica siciliana (dal pesce azzurro alle cipolle di Giarratana, passando per il maialino nero dei Nebrodi e per il sale di Trapani), abbinando i cibi ai vini delle aziende presenti a Degustivina.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here