Villa in Verticale: XVI^ edizione

0
44
Featured image

Lunedì 14 Giugno 2010 si terrà presso l’azienda Villa Franciacorta a Monticelli Brusati il consueto appuntamento annuale, divenuto col tempo sempre più ambito e rinomato, di Villa in Verticale. Per la XVI edizione i selezionatissimi ospiti (clienti, agenti, giornalisti ed affermati sommelier) degusteranno dieci annate di una delle bollicine più famose della maison. Dal 1991 al 2005 si ripercorreranno le tappe che hanno reso noto il nome Cuvette nel mondo degli eno-appassionati.

Le ultime bottiglie conservate come testimonianza della produzione d’eccellenza nella storia di Villa verranno presentate da Corrado Cugnasco e Ermes Vianelli, rispettivamente enologo e responsabile della produzione, che rappresentano da sempre nella storia aziendale il team tecnico che gestisce il laboratorio, la cantina e non da ultimo il vigneto. Insieme spiegheranno il percorso evolutivo che ha caratterizzato le diverse vendemmie negli anni di riferimento.

Roberta Bianchi, Alessandro Bianchi e Paolo Pizziol accoglieranno i loro ospiti nella suggestiva cornice del borgo Villa. Durante la degustazione i partecipanti saranno chiamati a valutare le diverse annate di Villa Franciacorta Cuvette millesimati, considerando sia gli aspetti tecnici sia quelli organolettici. Esprimeranno le loro preferenze per:


  1. Villa Franciacorta Cuvette Sec millesimato 1991

  2. Villa Franciacorta Cuvette Sec millesimato 1994

  3. Villa Franciacorta Cuvette Sec millesimato 1997

  4. Villa Franciacorta Cuvette Extra Dry millesimato 1999

  5. Villa Franciacorta Cuvette Extra Dry millesimato 2000

  6. Villa Franciacorta Cuvette Extra Dry millesimato 2001

  7. Villa Franciacorta Cuvette Brut millesimato 2002

  8. Villa Franciacorta Cuvette Brut millesimato 2003

  9. Villa Franciacorta Cuvette Brut millesimato 2004

  10. Villa Franciacorta Cuvette Brut millesimato 2005

Creata a suggello di un grande amore nel 1986, Cuvette rappresenta da sempre il cuore e l’anima non solo di una cantina ma soprattutto di una famiglia. Ideata come bollicina da tutto pasto si è posta da subito come un Franciacorta avanguardista, capace di anticipare le tendenze che hanno saputo affermarsi internazionalmente solo negli ultimi anni. Cuvette intendeva ed intende ancora oggi essere per prima cosa un vino, rappresentante una filosofia che alcuni anni dopo avrebbe posto le basi di un concorso chiamato Sparkling Menù.

Intrigante, suadente, elegante e raffinato. Si presenta da sempre così il carattere di Villa Cuvette. Grazie alla sua personalità spiccata si è contraddistinto nel tempo non solo per la meticolosa ricerca qualitativa, ma in particolare per saper sposare una gamma infinita di abbinamenti a tutto pasto. La base è pressoché sempre la stessa: Chardonnay, Pinot Nero e una piccolissima percentuale di Pinot Bianco provenienti esclusivamente dal cru omonimo posto a Sud-Est del Colle Madonna della Rosa.

“Cuvette, ha sempre rappresentato per la nostra famiglia l’amore, l’attenzione, la dedizione e la cura al lavoro che ha segnato la storia che sempre stata quella di un uomo: mio padre. Col tempo mia e di mio marito, così come spero un giorno possa esserlo anche per i nostri figli – ci racconta Roberta Bianchi, figlia di Alessandro. Abbiamo sempre puntato sul rispetto della materia prima, sull’attenzione alla qualità e sull’etica verso i nostri consumatori. Il nostro viaggio verso la ricerca dell’eccellenza si rinnova ad ogni vendemmia. E a quanti ci hanno seguito in questo cammino rivolgiamo la nostra attenzione, per riconfermare ad ogni nuovo millesimo l’emozione provata in una delle tante occasioni in compagnia delle bollicine Villa.”

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here