Doc Prosecco, Viticoltori Ponte fra le prime aziende a proporre bottiglie certificate

0
9
Featured image

Ormai il Prosecco è “sotto protezione”. La nuova Denominazione DOC del Prosecco della provincia di Treviso – accanto a quello prodotto in altre quattro province del Veneto e nell’intero Friuli Venezia Giulia – tutela questo vino, autentico simbolo del Made in Italy, da qualsiasi falsificazione sia a livello comunitario che internazionale, valorizzandolo ulteriormente. Viticoltori Ponte, cooperativa nata nel 1948 che oggi conta 1500 soci con 1900 ettari di vigneti che si estendono da nord di Venezia fino alle colline di Treviso, ha subito recepito il nuovo disciplinare entrato in vigore lo scorso luglio che ha ufficializzato il passaggio della denominazione del Prosecco da Igt a Doc.

“Siamo – spiega Massimo Benetello, Direttore Generale di Viticoltori Ponte – fra le primissime aziende che propongono già sul mercato il prodotto fresco dell’ultima vendemmia con la nuova denominazione. Fra le bottiglie certificate proposte, un esempio significativo è quello del Prosecco Doc Frizzante della linea “Cantina Trevigiana”, attualmente distribuito in un’importante catena di distribuzione italiana”. Questo vino, ottenuto da uve Glera, viene prodotto nella pianura della provincia di Treviso con una vinificazione in bianco con pressatura soffice delle uve e fermentazione dei mosti con lieviti selezionati a temperatura controllata. Dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli e dal profumo fruttato, fresco, fragrante, il Prosecco Doc frizzante risulta perfetto se abbinato ad aperitivi e piatti leggeri grazie anche al suo sapore allo stesso tempo morbido e vivace.

Viticoltori Ponte
Via Verdi, 50 – 31047 Ponte di Piave (Tv)
Tel. 0422 858211 – Fax 0422 857657
info@viticoltoriponte.it – www.viticoltoriponte.it

- Advertisement -servizi web per cantine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here