La Cantina Beato Bartolomeo organizza Le dolci note del Torcolato

0
44
Featured image

Cosa accomuna la nascita di un violino a quella del vino Torcolato? A spiegarlo saranno l’agronomo Alberto Brazzale e il liutaio Fabio Dalla Costa durante la serata “Le dolci note del Torcolato”. L’iniziativa si terrà giovedì 3 dicembre alle 20.30 nella barricaia della Cantina Beato Bartolomeo di Breganze, promotrice dell’evento. Nel corso della serata Fabio Dalla Costa, che ha battezzato un suo violino “Torcolato” in omaggio al vino della sua città, mostrerà come si crea un violino. Insieme a lui Alberto Brazzale che, oltre a spiegare come si produce il Torcolato di Breganze, guiderà una degustazione dei vini dolci e passiti della Beato Bartolomeo: Vespaiolo Spumante Doc Demi Sec, Dolce San Giorgio, Torcolato Riserva Bosco Grande, Ezzelino Rosso Passito. Le dolci note saranno quelle dei musicisti Luca Lazzarini e Nicola Lamon che eseguiranno un concerto di musica barocca per Violino Torcolato e Clavicembalo. “Questa serata è un omaggio ai saperi artigiani, così affini, del vino e della musica – spiega Piergiorgio Laverda della Cantina Beato Bartolomeo – mentre il liutaio sceglie i legni giusti per la stagionatura, l’enologo seleziona i grappoli migliori da avviare all’appassimento. E se il legno dei violini invecchiando migliora, il vino necessita di un lento affinamento per esaltare sapori e profumi”. L’abbinamento gastronomico dei vini passiti sarà realizzato con i dolci e biscotti della tradizione vicentina a cura dei pasticceri del Consorzio La Gata. Costo della serata: € 15,00 fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria al numero 0445 873112.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here