Vino: La Viticoltura eroica in mostra al Vinitaly

0

Candia Doc protagonista dal 3 al 7 aprile al Vinitaly, il Salone Internazionale dei Vini di Verona dove sarà “ospite” dello stand della Provincia di Massa Carrara. In “vetrina” 55 vini locali tra Candia e Igt Toscana (bianco e rosso) prodotti sulle colline apuane tra Massa, Carrara e Montignoso, espressione di 23 delle 30 aziende iscritte al Consorzio di Tutela. Dai grandi produttori ai piccoli la spedizione 2008 è la più numerosa di sempre a dimostrazione della voglia di mettersi in mostra e di affermarsi nell’appuntamento più importante del mondo vitivinicolo.

E questo per Roberto Verzanini, Direttore del Consorzio è un sintomo della crescente presa di coscienza dei produttori e dei loro vini. “Al Vinitaly presentiamo i nostri vini ma anche il nostro territorio. Questo per noi è un binomio inscindibile perché partendo dal patrimonio e dalla tradizione vitivinicola si può mettere in moto il turismo così come accade in molte aree della Toscana, e non solo della nostra Regione. L’altro aspetto è la presenza dei produttori che sono davvero molti sintomo che credono nel progetto Candia. Stiamo lavorando bene. Roma non è stata costruita in un giorno e di questo siamo coscienti. Bisogna solo continuare su questa linea tutti insieme”.

Oltre alle degustazioni, il vero must della fiera, ai tre vini apuo-lunigianesi, il Candia, il Colli di Luni e l’Igt Val di Magra, è stato riservato un posto speciale all’interno del padiglione della Regione Toscana dove sabato 5 aprile, alle 15, sarà possibile partecipare ad una degustazione guidata, a cura della Provincia di Massa Carrara dal tema “Viticoltura Eroica – la coltivazione della vite a terrazzo elemento del paesaggio della Lunigiana”. Ai visitatori verranno offerti assaggi del Candia amabile e secco, dei 2 rossi sempre Candia, di due Colli di Luni (rosso e vermentino) e di due Igt Val di Magra. E proprio il titolo di questo particolare momento vuole mettere in risalto la particolare caratteristica dove i vitigni nascono e vengono coltivati: su terrazze con forti pendenze. “E’ un aspetto che è giusto mettere in evidenza – sottolinea ancora Verzanini – la viticoltura nei circa 300 ettari di vigneti del Candia è completamente manuale; non usiamo mezzi meccanici. E’ una caratteristica per cui andarne fieri”.

LE AZIENDE IMPEGNATE A VINITALY: Azienda Cesare Della Tommasina, Il Collefiorito di Teresa Monica, Azienda Agricola Cesare Della Tommasina, Tenuta Pozzo di bresciani Ombretta, Cantina Bertazzoli di Bertuccelli Ruggero, Il Moretto di Conti Giorgio, Montegreco di Tardelli Ada, Renza Della Tommasina di Giusti Paolo Franco, La Bura Di Mosti Anselmo Cesare, Vernazza Eva, Eredi Milani Elvira Soc Agricola, Vin.Ca di Federici Vilma, Giusi Giovanni 51, Le Canne di Pucci Felice, Calevro di Bondielli Fabrizio, Castagnini Roberto, Morandi Giulio, Catania Angela Maria, FDF Tenuta Palatina   di Del Freo Francesco, Cima di Cima Aurelio, Il Tino di Biagi Elisabetta, Barbara di Pierucci Vittoriano, Società Agricola Vertici e Orizzonti, Montepepe di Poggi Roberto.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link