Concorso Internazionale del Barbera

0

Sin dalla prima edizione il Concorso si è avvalso della collaborazione del Prof. Donato Lanati, docente incaricato alla Laurea di secondo livello in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria – Università di Torino – tramite il cui laboratorio (ENOSIS MERAVIGLIA) vengono analizzati tutti i campioni pervenuti.

I campioni di vino sono raccolti presso la Camera di Commercio di Alessandria che, anche grazie all’esperienza trentennale sviluppata nella gestione del Concorso Enologico Provinciale «Premio Marengo DOC», ha messo a punto un’affidabile procedura di catalogazione e doppia anonimizzazione. Inoltre, i locali utilizzati per lo stoccaggio delle bottiglie prima della degustazione hanno temperatura costante tutto l’anno e possono accogliere senza problemi i campioni anche durante il periodo estivo. A differenza della maggioranza degli altri Concorsi, i campioni saranno sottoposti a due fasi di degustazione.

In una prima fase di selezione, ogni vino sarà valutato da una commissione composta da 7 giudici (normalmente 5 negli altri concorsi), in maggioranza tecnici enologi e in maggioranza stranieri, con una forte componente di giornalisti e operatori. I vini che superano in questa fase il punteggio di 85/100 (nelle passate edizioni una percentuale del 15-25% dei 300-350 campioni pervenuti) ricevono il Diploma Monferrato Festival e passano alla fase successiva di degustazione.

La seconda degustazione è quella che aggiudica le medaglie ed i premi. Qui i migliori 36 vini già vincitori del Diploma Monferrato Festival vengono degustati da tutti i giudici (21) ed il punteggio finale del vino è la risultante di una media complessiva. Questo sistema, unico nel mondo dei Concorsi enologici, garantisce equo trattamento di tutti i vini e l’assegnazione di premi solo ai vini che hanno ricevuto un consenso quasi unanime da un gran numero di giudici. In aggiunta, vengono utilizzate schede a lettura ottica, per evitare l’errore umano nel calcolo dei punteggi, e l’operato dei giudici stessi è oggetto di una valutazione (attraverso l’inserimento di repliche tra i campioni) per potere migliorare ogni anno la qualità della giuria. Collaborano nell’organizzazione e nella definizione degli aspetti tecnici del Concorso la società di servizi Vinidea srl, l’ONAV e, dall’anno scorso, il CDV – Concours des Vins di Bordeaux (Francia), titolare dei due prestigiosi concorsi Challenge International du Vin e Les Cittadelles du Vin.

La data ultima di accettazione dei campioni partecipanti al IV Concorso Internazionale è fissata al 15 ottobre 2008.

Le tipologie di vino ammesse al Concorso sono: 1. vini italiani fermi a Denominazione di Origine Controllata (85% uva Barbera) con l’indicazione di vitigno Barbera in etichetta; 2. vini rossi fermi DOC e IGT prodotti per almeno il 50% con uve Barbera; 3. vini rossi frizzanti o vivaci DOC e IGT prodotti per almeno il 50% con uve Barbera; 4. vini rossi esteri prodotti per almeno il 50% con uve Barbera.

Con l’edizione 2008 vengono inserite alcune novità anche nelle tipologie dei premi: – tutti i vini che superano nella degustazione finale il punteggio di 88/100 ricevono la Medaglia d’Oro; – il miglior vino per ogni categoria riceve anche una targa d’argento quale Premio Speciale.

In questo modo un maggior numero di vini potrà fregiarsi della Medaglia d’Oro ed i migliori avranno un riconoscimento più evidente. Resta invariata invece la modalità di assegnazione del titolo di Campione del Barbera, che va al miglior vino in assoluto – indipendentemente dalla categoria – e che mette in diretta concorrenza vini di tipologie e origine geografica diversa. Nelle passate tre edizioni il titolo è andato sempre a vini DOC piemontesi, ma la competizione resta aperta.

La partecipazione al Concorso è gratuita e rappresenta per i produttori un’ottima occasione di valorizzare il lavoro compiuto sul vitigno Barbera e per dare visibilità alla propria azienda. Tutti i vini che superano la fase di degustazione preliminare saranno citati nella documentazione relativa al Concorso che avrà ampia diffusione presso operatori qualificati in Italia ed all’estero. I produttori dei vini premiati saranno protagonisti di una cerimonia di premiazione ed avranno particolare visibilità nella documentazione, nei comunicati stampa ed in tutto il piano di comunicazione previsto intorno alla manifestazione. Saranno inoltre coinvolti in particolari iniziative, anche successive alla premiazione, dirette a coinvolgere il maggior numero possibile di appassionati di vino.

La documentazione necessaria per la partecipazione al Concorso (Regolamento e modulistica) sarà disponibile sui siti internet di Asperia ( http://www.asperia.it/ ) e di Vinidea Srl ( http://www.vinidea.it/ ) dopo l’autorizzazione ministeriale. In alternativa potrà essere richiesta direttamente ad Asperia (Azienda Speciale della CCIAA di Alessandria, Tel. 0131.313239, e-mail: asperia@al.camcom.it), disponibile anche per ulteriori informazioni.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link