Zorzettig, vignaioli in Spessa di Cividale.

0

Un tempo coltivatori quindi proprietari di terreni, fino a giungere ai tre fratelli, Livio, Francesco e Giuseppe, che fondarono alla metà degli anni Ottanta altrettante aziende, proseguendo separatamente l’iniziale percorso comune nel mondo del vino. Giuseppe ha dato il suo nome all’azienda agricola Zorzettig Cav. Giuseppe che si estende oggi su una superficie di oltre 100 ettari adagiati sulle colline di Spessa, a pochi chilometri dalla longobarda Cividale, nel cuore dei Colli Orientali del Friuli.

La passione e l’energia di Giuseppe e di Antonietta, moglie e madre instancabile nonché caposaldo dell’azienda, sono state trasmesse ai figli Roberto, Annalisa e Alessandro, insieme al desiderio di continuare a percorrere la via dell’amore per la terra.
Molte le novità introdotte in questi anni, dalle innovative tecniche di vinificazione alle moderne attrezzature; tutte azioni caratterizzate dal rispetto per i valori della tradizione e dall’aspirazione costante alla qualità.

La prematura scomparsa di Roberto, nel Febbraio 2006, ha dolorosamente segnato la storia della famiglia, che ha saputo trovare la forza per continuare l’opera di rinnovamento da lui inaugurata.
Il suo ruolo di enologo lo indirizzava innanzitutto alla qualità, da qui la creazione de «Il Roncal», marchio di punta dell’azienda, a dimostrazione della possibilità di produrre vini di elevato standard qualitativo anche su importanti volumi. Numerosi i riconoscimenti ottenuti dalle guide vini più note fra le quali Duemilavini (2005, 2006), Vini Buoni d’Italia (2006, 2007) e Vini d’Italia del Gambero Rosso (2007).

Oggi l’azienda è guidata da Alessandro e Annalisa, abile imprenditrice dalla quale dipendono la rete di vendita e la produzione. Il supporto «in cantina» è assicurato da Mirco Masetti, enologo dalle grandi capacità tecniche e umane. I vini Zorzettig, frutto delle selezionate uve dei vigneti di proprietà vendemmiate rigorosamente a mano, vengono vinificati e affinati nell’antica cantina sotterranea e nell’annessa barricaia. La produzione di vini DOC Colli Orientali del Friuli, bianchi e rossi da vitigni autoctoni e internazionali, si attesta sulle ottocentomila bottiglie l’anno per un totale di 21 referenze.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link