Il Sole dei Tempi Massucco

il Sole dei Tempi Arneis Massucco

E’ una piacevole scoperta il vino che sto per farvi conoscere. Si tratta di un vino bianco molto particolare, frutto della sperimentazione, in senso positivo, e della grande esperienza maturata in tantissimi anni dalla famiglia Massucco nella produzione di vini di qualità. La cantina della famiglia Massucco si trova a Castagnito, nel Roero, in una delle zone vitivinicole più vocate del Piemonte. Una terra ricca di tradizioni, e dove nascono eccellenti vini, sia rossi che bianchi, come questo particolare vino bianco a base di Arneis. Come in tantissime altre cantine a conduzione familiare, anche qui, il patrimonio di conoscenze acquisite in vigna e in cantina nel corso degli anni sono state tramandate da padre in figlio, fino all’attuale generazione.

E non è un caso che, dalla grande conoscenza del vino di Petro Moretti (enologo), e dalla continua e minuziosa ricerca in vigna e in cantina, abbinata ad una notevole tecnica di vinificazione, ormai acquisita come detto da generazione, nasca “il Sole dei Tempi”, un vino da tavola di qualità a base di Arneis prodotto a partire da uve vinificate in due periodi diversi. Le uve Arneis utilizzate per produrre questo vino provengono da un vigneto a bassa resa. Una parte delle uve viene vendemmiata pochi giorni prima della completa maturazione, quindi un tantino verde, e dopo la vinificazione il vino viene lasciato affinare in vasche di acciaio. La restante parte rimane più a lungo in vigna, e viene lasciata appassire, in questo caso però, dopo la vinificazione, il vino si affina in barrique per un periodo di circa 4-6 mesi secondo la vendemmia. Dopo il breve periodo di affinamento, i due vini vengono miscelati per comporre il prodotto finale, “il Sole dei Tempi”. Entrambi i vini concorrono al 50% nella composizione del prodotto finale. Il risultato è un vino davvero sorprendente.

Il vino alla vista si presenta limpido, e con un bel colore giallo paglierino tenue. Al naso il suo profumo è molto intenso, complesso, e persistente, con sentori che ricordano un po’ la frutta esotica come l’ananas e la banana, ma anche un po’ l’albicocca, e il miele. In bocca è veramente piacevole, morbido, leggermente dolce, ma non stucchevole come ci si aspetterebbe, equilibrato nelle sue componenti, e abbastanza persistente. Un vino di grande stoffa questo Arneis, decisamente atipico, e sicuramente intrigante, almeno per il sottoscritto, perché ha una complessità aromatica e una freschezza che ti conquista. Gli abbinamenti gastronomici per questo vino possono essere molteplici, come aperitivo se ben fresco, ma senza esagerare perché ti stende, i suoi 14° di alcool si sentono tutti, per accompagnare i primi piatti tipo le minestre di verdure, oppure in abbinamento ai formaggi, perfetto per il fine pasto e per la conversazione tra amici. In conclusione è un prodotto interessante, sicuramente da provare almeno una volta, il suo prezzo si aggira attorno ai 25 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here