Agricola Piombaia

0
7
Agricola Piombaia
Podere Piombaia, 230 - 53024 Montalcino (Siena)
Telefono: +39 0577848645 - Fax: +39 0577849249
www.piombaia.com - agraria@piombaia.com

L’azienda nasce dall’unione delle famiglie Rossi e Cantini. I primi sono originari del territorio montalcinese, i secondi di quello pisano. A dare inizio alla scalata sociale dei Rossi ci pensano Mario e Carolina nella prima metà del Novecento. Mario è fattore di un podere dei Pecci (nobile famiglia locale), e sposa Carolina Pecci divenendo così titolare di diritti su una parte dello stesso podere. Vittorio Cantini è intanto fattore in un’altra tenuta, e sposa la figlia di Mario e Carolina, Lida. L’unione permette di aumentare la proprietà, che si arricchisce tra l’altro del podere che attualmente dà nome all’azienda: il podere Piombaia. Ruolo fondamentale nello sviluppo di questa lo ricopre il fratello di Lida, Remo, che intraprende la carriera ecclesiastica: lui e Lida si occupano della gestione tecnica delle proprietà, mentre a Vittorio è affidata l’amministrazione economica. L’impegno di Don Remo nei confronti della famiglia è stato costante – e indispensabile – fino alla sua morte, tanto che la sua memoria è stata omaggiata con la produzione del Brunello Piombaia “Don Remo”. Oggi l’azienda è nelle mani di Lida, del figlio Roberto, e dei figli di quest’ultimo Vittorio, Francesco e Cecilia. Dei circa 200 ettari di terreno di proprietà della famiglia Cantini, solo 12 sono destinati a vigneto specializzato, coltivato principalmente a Sangiovese grosso (o meglio noto come Brunello), ed una piccola parte a Merlot. Un’ottima cura delle vigne, e un attento processo di vinificazione permettono ai Cantini di realizzare vini di buona complessità e struttura, con buone possibilità di invecchiamento. Tutti i vini dell’Agricola Piombaia, esprimo ed esaltano il carattere del territorio, e il duro lavoro fatto dai proprietari in prima persona, sempre con tenacia e grande passione, e soprattutto sempre con un “occhio” alla tradizione vitivinicola del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here