Lister your Wine, il progetto dei vignaioli musicisti della Leo Nardin

0
76
Lister your Wine - Leo Nardin

Ascoltare musica mentre si degusta può influire sul gusto di un vino? Se intendiamo con ciò un’influenza sulle percezioni e sull’esperienza, assolutamente si! I ricercatori dell’Università di Oxford, guidati dallo psicologo Charles Spence, sono al lavoro da tempo proprio su questo tema: il piacere che deriva dal vino, e più in generale anche dal cibo, può essere esaltato, o addirittura modificato, dalla musica che stiamo ascoltando in quel dato momento. Il cibo con il quale lo abbiniamo, la forma del calice, la temperatura dell’ambiente, i profumi nell’aria e la compagnia delle persone che ci sono accanto, sono tutti elementi che influenzano la percezione del vino che stiamo degustando.

Partendo dal presupposto che la musica influenza l’umore e lo stato d’animo, alla cantina Leo Nardin di Roncadelle di Ormelle (Treviso) hanno realizzato, in funzione della degustazione dei loro vini, alcuni brani musicali che sono innovativi per due motivi: il primo è che la musica è composta proprio dall’ultima generazione di vignaioli della Leo Nardin, quindi all’interno dell’azienda, e il secondo è che ogni brando è realizzato a partire dalle caratteristiche del vino stesso. E’ possibile definirlo un percorso a ritroso che va a semplificare il linguaggio del vino, trasformandolo in armonia musicale: catturare gli aromi musicalmente, per far vivere a chi ama i vini di Leo Nardin un’esperienza ancora più piena e piacevole.

- Advertisement -servizi web per cantine

Su ogni confezione di vini Leo Nardin è stato posizionato un qr code che dà accesso alle tracce musicali realizzate dall’azienda stessa in collaborazione con tecnici del suono internazionali. Caso ha voluto, infatti, che in azienda i giovani Nardin – Marco, Fabrizio e Lorenzo – fossero tutti musicisti, o meglio vignaioli musicisti! Marco suona il piano e le tastiere e si occupa delle operazioni di cantina, Fabrizio suona la batteria e il sax ed è il responsabile commerciale dell’azienda e Lorenzo, il più giovane, suona la chitarra ed il basso. La passione per la musica nasce di pari passo con quella per il vino: l’ultima generazione della cantina Leo Nardin è cresciuta annusando i profumi della campagna e della cantina, correndo tra i vigneti, aiutando il nonno e il papà nell’azienda agricola, e amando la musica.

L’anno scorso il progetto “Listen your wine” è stato presentato alla London Wine Fair, uno dei più importanti eventi internazionali del vino che si tiene a Londra ogni anno, ed ha riscosso grande attenzione mediatica in Inghilterra.

Ad oggi sono tre le tracce già completate, ma altre sono in cantiere e in via di ultimazione. Sul blog dell’azienda, all’interno del sito web www.leonardin.com, è possibile ascoltare i brani musicali, che sono stati caricati anche su SoundCloud all’indirizzo soundcloud.com/leonardinwines.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here