Consegnata alla Cantina Laimburg la “Gran medaglia d’oro” di Vinitaly

0
17
Featured image

Domenica 7 aprile a Vinitaly sono stati assegnati i diplomi alle cantine che hanno partecipato al 20° Concorso enologico internazionale, la competizione organizzata da Veronafiere in collaborazione con Assoenologi, che designa i migliori vini al mondo. Il Gewürztraminer Elyònd 2010 del Podere Provinciale Cantina Laimburg ha ottenuto la “Gran Medaglia D’Oro” nella categoria vini bianchi tranquilli prodotti nella vendemmia 2010.

Il concorso, uno dei più selettivi e rigorosi al mondo, ha assegnato complessivamente 70 medaglie su un campione di 2.269 vini provenienti da 23 paesi. L’Elyònd del Podere Provinciale è stato l’unico vino dell’Alto Adige ad aggiudicarsi la “Gran Medaglia d’Oro”, le altre cantine del Trentino Alto Adige presenti al concorso si sono aggiudicate in totale 25 Gran Menzioni.

L’Elyònd 2010, Gewürztraminer 100% è un vino dal colore giallo paglierino intenso, dall’aroma pieno con sentore di rosa, piacevolmente speziato al naso con un retrogusto di lavanda e fichi secchi che ne caratterizzano il bouquet. E’ un vino complesso di grande stoffa ed armonia, caratterizzato da una gradevole acidità che gli conferisce eleganza e finezza. Ottimo se degustato in abbinamento a risotti e pesce o se abbinato ad una cucina speziata.

Le uve del Gewürztraminer Elyònd provengono da circa un ettaro di vigneto, situato a 350 metri di altitudine nel comune di Sella a Termeno, in una delle zone più vocate per questo vitigno, che nasce da un suolo calcareo, ghiaioso e argilloso. Il sistema d’allevamento è il cordone speronato e alla vendemmia segue un affinamento per 8 mesi in acciaio e per 12 mesi in bottiglia.

Il Podere Provinciale Cantina Laimburg

La cantina altoatesina vanta una lunga tradizione vitivinicola, situata nei pressi del Lago di Caldaro, vinifica uve provenienti da 11 poderi provinciali dislocati nelle zone più vocate dell’Alto Adige. La vendemmia dei complessivi 44 ettari di terreno, situati tra Merano, la Valle Isarco, Bolzano – Gries, la Bassa Atesina e l’Oltradige, ammonta ad una produzione annua di 180.000 bottiglie di vino. Il Podere Provinciale Laimburg vinifica il 60% dei vini in acciaio inox, mentre il restante 40% viene vinificato in botti di legno, custodite nella spettacolare e caratteristica “Cantina nella Roccia”. I vini Laimburg sono suddivisi in due linee stilistiche: i “Vini del Podere”, dal carattere tipicamente varietale, e la “Selezione Maniero”, di cui fanno parte vini dalla forte personalità, espressa anche dai loro nomi ladini, che traggono origine dalle leggende dolomitiche.

www.laimburg.bz.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here