Il Gruppo Vignaviva al Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti

0
10
Featured image

Sabato 3 e domenica 4 dicembre le aziende del Gruppo Vignaviva, coordinato da Fortunato Sebastiano con la collaborazione di Gennaro Reale, saranno a Piacenza per il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti, un’importante occasione per degustare i vini e acquistarli direttamente dai produttori e per conoscere gli uomini che li producono e i loro territori di origine.

Il pluriennale e continuativo impegno nel campo della viticoltura sostenibile e dell’enologia varietale, la gestione biologica e biodinamica dei vigneti, la riduzione dell’uso dell’anidride solforosa e gli interventi rispettosi in cantina hanno portato le aziende che collaborano con Vignaviva al conseguimento di significativi risultati, riconosciuti in queste settimane anche dalle più autorevoli guide di settore come Duemilavini, Gambero Rosso, Espresso, Slow Wine e Veronelli.

Tutte le pubblicazioni specializzate evidenziano il percorso intrapreso da Vignaviva verso una viticoltura virtuosa improntata alla sostenibilità e sottolineano la personalità, la vocazione territoriale e la tipicità dei vini delle aziende del Gruppo.

Ecco di seguito alcuni riconoscimenti per il lavoro svolto.

Il Fiano di Avellino Alimata 2010 di Villa Raiano, Grande Vino per Slow Wine che lo definisce “un vino che ha pochi pari in Campania”, ha ricevuto i Tre Bicchieri dal Gambero Rosso (“L’Alimata 2010 non è solo un bianco piacevole e sostanzioso ma prima di tutto un Fiano di Avellino pienamente riconducibile alla sottozona di provenienza”) ed è stato inserito nella nuova lista dei “tre bicchieri verdi”, attribuiti a soli 95 vini in tutta Italia.

L’Aglianico del Vulture Serra del Prete 2009 di Musto Carmelitano è stato premiato con i Tre Bicchieri dal Gambero Rosso (anche qui “tre bicchieri verdi”) e per Slow Wine è Vino Slow, riconoscimento attribuito a quei vini in grado di far conoscere un territorio e suscitare emozioni più di tutti gli altri.

Al Greco di Tufo Contrada Marotta 2010 di Villa Raiano, giudicato “Il miglior Greco dell’anno”, fortemente varietale e tipico, sono stati attribuiti i Cinque Grappoli da Duemilavini, la guida dell’Associazione Italiana Sommelier.

Al Taurasi Raiano 2007 e al Fiano di Avellino Ripa Alta 2007 di Villa Raiano, al Silicata Terre del Volturno Rosso 2007 di Selvanova e alle annate 2007 e 2008 di Sant’Agata dei Goti Aglianico Vigna Cesco di Nece di Mustilli sono state assegnate le Tre Stelle dalla guida Veronelli.

Prossime date da segnare in agenda: 25-28 marzo 2012, periodo in cui le aziende del Gruppo Vignaviva saranno a Verona per il Vinitaly che quest’anno dedicherà un apposito spazio proprio alle realtà italiane ed estere che producono vini da agricoltura biodinamica e naturale. Inoltre, a completamento del quadro della settimana enologica veronese alcune delle aziende saranno anche presenti a VinNatur e VinoVinoVino (24-26 marzo 2012).

Clicca qui per consultare sul sito le valutazioni dettagliate dei vini che Vignaviva collabora a produrre e per conoscere meglio le singole realtà aziendali attraverso le schede a loro dedicate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here